SICUREZZA PISTE

Organizzatevi...

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda cr hpp » mar mag 14, 2019 6:55 pm

Mone101 ha scritto:
maniaco ha scritto:
Forst33 ha scritto:
Erik ha scritto:
dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x


io mi stupisco di chi non ci arriva da solo a ragionamenti del genere.
io che ho fatto mesi di ospedale bloccato a letto prima di cominciare ad andare in moto, ci penso 10 volte prima di fare qualcosa di cui so che non sono in grado
A chi fa la prima licenza dovrebbero spaccare un braccio di default così da sapere in anticipo come si sta quando si fanno cazzate :D


si chiama buonsenso...ma e' merce rara evidentemente.....


Buonsenso ti viene,quando al lunedi mattina chiami il datore di lavoro ....e ti tocca dire "eh mi sono fatto male in moto e ne ho per 2 mesi minimo" :D :D ......


vero vero e ancora di più quando hai un bel contratto a tempo determinato di 3 mesi e devi chiamarlo, prendi 15 secondi al giro minimo
cr hpp
 
Messaggi: 272
Iscritto il: mer lug 22, 2015 9:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda dadecr » mar mag 14, 2019 8:37 pm

Ci sono da tener conto tantissimi fattori.. Ci si è sempre fatti male in moto.. Ma anni 80 90 2000 non esistevano piattaforme dove ci si scambiavano opinioni o informazioni.. Probabilmente un toscano non sapeva se moriva un Veneto.. Oggi si sa tutto subito ma probabilmente in genere è sempre stato così o quasi. Secondo me le piste erano ancora peggio di adesso veramente toste. maggiora con un cr 250 1993 Vs crf 450 2015 che ve ne pare? I salti sono poi quasi tutti quelli.. Molte piste erano più old school ma demolite proprio. Denti buche dure e polvere. Forse qualcuna ha alzato il livello salti/ con tipologa di terreno. Lommel alle 14.30 probabilmente non stacchi più le ruote da terra. E apre alle 13 e i salti sono proporzionati al terreno e non da mondiale. Asti ho iniziato lì.. E mi ha sempre dato più sicurezza li che dorno o cadrezzate. Ma è il mio punto di vista. Lommel idem gli dai del lei. Dorno entri e ci dai gas. Probabilmente prima i 2t facevano la differenza vuoi per il motore vuoi che la ciclistica.. In più serve più fiato.. Un 125 nel sabbione esci se sei stanco con il 450 due giri li fai ancora.. Cmq ricordo ai più vecchi per correre il regionale la domenica mattina crono ti qualifichi corri se no a casa.. C'era molta più gente prima che oggi a far motocross no corsi no collare no tutori.. In 2t non demoliva le piste come un 4t.
Avatar utente
dadecr
 
Messaggi: 2568
Iscritto il: lun lug 13, 2009 9:32 pm
Località: strada dell'eremita

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda lezgatto » mar mag 14, 2019 8:57 pm

concordo ad eccezzione della chiosa su 4t devastapiste.
un tempo si devastavano meno perchè senza rippare fresare diventavano dure come sasso
al punto di gommarsi in traettoria.
oggi lavorandole pesantemente a fondo appena ci entri segni subito la traettoria e tutti finiscono per passare li scavando oltremodo.
chiunque lavori la terra a fondo per coltivarla sà che nell'immediato post dissodo
se non vuoi sfondare fino ai mozzi, unica via è entrarvi col cingolo.
lezgatto
 
Messaggi: 653
Iscritto il: ven gen 23, 2015 1:03 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda giacomo72 » mar mag 14, 2019 10:27 pm

Io una mia idea ce l'ho,non conterà niente però da 46 enne che gira per le piste di motocross da ormai 30 anni,voglio dire la mia.Il problema numero uno (non il solo,intendiamoci,diciamo il principale) è che molti piloti non hanno in testa il limite delle proprie capacità e che guidano senza tenersi un margine di sicurezza.Poi c'è il discorso piste,che molte sembrano fatte per vedere chi alla fine riesce a.rimanere vivo..Vince chi va più forte,non chi rimane fuori dall ospedale,vedo qui da me panettoni belli lunghi con atterraggi precisissimi che se sbagli mezzo metro ti ammazzi..e per ultimo una.cosa che non capisco perché non venga presa minimamente in considerazione,neanche nel mondiale:gli spazi di fuga.Alcune piste sono delle trincee,scava scava si formano degli argini a bordo pista gia pericolosi in caso di contatto con il piede ma ancora più pericolosi se cadendo o scomponendoti ci vai a finire contro.Eppure anche nelle piste artificiali del mondiale ci sono i pali di ferro a bordo pista,si vede che io di sicurezza non ci capisco niente.
giacomo72
 
Messaggi: 2168
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:05 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda zorzisu » mer mag 15, 2019 8:20 am

lo avevo scritto ieri poi mi sa che non l'ho inviato..........

noi siamo un gruppo di enduristi, facciamo gare FMI a livello nazionale, o come ci definisce qualcuno crossisti incapaci ..........
comunque spesso quando piove o ha piovuto andiamo a CASTIGLIONE DELLE STIVIERE nella pista da cross che negli anni 90 era frequentata anche dai vari Parker, Puzar.....
tale pista è per noi allenante in quanto viene ruspata molto raramente , dal fondo misto sasso con salti molto easy, ideale per enduro.
nelle giornate mooooooolto piovose si vede anche qualche crossista buono ma generalmente non ce ne sono e a detta del gestore non ci vanno perché sanno che la pista è bucata oppure chiamano chiedendo se è stata spianata........
mentre mi è successo di andare a MEDOLE e c'era la coda in una pista che sembrava un biliardo........
quindi il crossista vuole la pista tirata e i gestori si adeguano
zorzisu
 
Messaggi: 288
Iscritto il: mar set 06, 2011 3:02 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda billy21 » mer mag 15, 2019 9:37 am

Io tornerei all epoca che le spianavano una volta alla settimana quelle di sabbia è una volta al mese (forse) quelle dure... vai a casale Monferrato zio caro sembra di esser a Monza fai 10 giri ti sei già bello che rotto i coglioni! 15 anni fa c erano buche da tutte le parti ...imparavi e ti divertivi... ma bene o male in tutte le piste...ora non cè più niente da imparare per i nuovi piloti....mi piacerebbe proprio vedere i crossisti di oggi nelle piste di 15 anni fa..
Avatar utente
billy21
 
Messaggi: 1973
Iscritto il: mar dic 23, 2008 9:24 pm
Località:

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » mer mag 15, 2019 9:41 am

venite in francia :D
qui conviene fare le gare, almeno trovi la pista vagamente sistemata in modo decoroso, anche se poi si distruggono ovviamente e a fine giornata è un campo minato (come deve essere)

ma tranquilli...si stanno rovinando anche qui, infatti la gente in inverno o quando c'è un ponte...prende e va a pavia ... :D

in belgio invece sono ancora vecchio stile....infatti si vede :x da quanto cacchio vanno forte
Ultima modifica di Erik il mer mag 15, 2019 10:02 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10175
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda dadecr » mer mag 15, 2019 9:56 am

Quello che voglio dire appunto è questo.. Nessuno è nato imparato e sicuramente c'è sempre stata gente on off.. Piste tirate più 450 o 250 che vanno a bestia.. Vs piste bucate con 125 o 250 2t... Ci dai la metà del gas vittorio di Asti una volta mi disse un giorno di 4t riducono la pista come 3 gg di 2t.. Io sarei il primo che a odolo con il 125 ci andrei cauto come con un 4t.. Però forse con un 4t mi diverto
Avatar utente
dadecr
 
Messaggi: 2568
Iscritto il: lun lug 13, 2009 9:32 pm
Località: strada dell'eremita

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mer mag 15, 2019 12:02 pm

lezgatto ha scritto:concordo ad eccezzione della chiosa su 4t devastapiste.
un tempo si devastavano meno perchè senza rippare fresare diventavano dure come sasso
al punto di gommarsi in traettoria.
oggi lavorandole pesantemente a fondo appena ci entri segni subito la traettoria e tutti finiscono per passare li scavando oltremodo.
chiunque lavori la terra a fondo per coltivarla sà che nell'immediato post dissodo
se non vuoi sfondare fino ai mozzi, unica via è entrarvi col cingolo.


E' un mix delle due cose...ma fidati che i 4t bucano di brutto...
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6882
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda andre268 » mer mag 15, 2019 1:37 pm

secondo me, è un insieme di cose:
- siamo aumentati , 15 anni fa non trovavi i paddock cosi affollati
- il 4t ,sopratutto 250 va da solo, io oramai giro una volta ogni 3 mesi. riesco benissimo a fare tutti i salti con 4t , quando avevo il 125 se pioveva o era una giornata no dovevo metterci del mio per farli tutti.
- le piste sono sempre piu lisce e le velocità sempre maggiori.
- la gente è scema e non solo nel cross, assistiamo quotidianamente allo scomparire del buon senso.

io per ora ho risolto cosi: se so che e una pista affollata o con salti ciechi non ci vado.
Avatar utente
andre268
 
Messaggi: 3691
Iscritto il: gio feb 05, 2009 3:46 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda dadecr » mer mag 15, 2019 3:09 pm

Sono affollate le solite piste c'è molta meno gente della fine 80 inizio 90.. E gli incoscienti probabilmente esistevano anche nel 39
Avatar utente
dadecr
 
Messaggi: 2568
Iscritto il: lun lug 13, 2009 9:32 pm
Località: strada dell'eremita

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Andre+Cross » mer mag 15, 2019 4:23 pm

dadecr ha scritto:Sono affollate le solite piste c'è molta meno gente della fine 80 inizio 90.. E gli incoscienti probabilmente esistevano anche nel 39

Ma infatti.. parlo x la lombardia le piste affollate (e piene di idioti) sono le solite 3 di sabbia... Per il resto si gira bene ovunque. Ovvio che qualche ignorante c'è sempre ma la maggioranza è gente corretta e con 2 dita di cervello.
Andre+Cross
 
Messaggi: 333
Iscritto il: lun gen 18, 2016 9:52 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mer mag 15, 2019 5:29 pm

Da circa 6/7 anni ossia da quando c'è stato il boom della nuova gestione di Dorno e hanno aperto Ottobiano buona parte dei tedeschi e fenomeni da baraccone sono stati dirottati là, nelle altre piste lombarde i numeri sono cambiati molto ed è difficile trovare piste con più di 50 moto a giornata dove prima invece c'è ne erano più di 100...
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6882
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda badilorum » mer mag 15, 2019 9:11 pm

Cruscone ha scritto:Da circa 6/7 anni ossia da quando c'è stato il boom della nuova gestione di Dorno e hanno aperto Ottobiano buona parte dei tedeschi e fenomeni da baraccone sono stati dirottati là, nelle altre piste lombarde i numeri sono cambiati molto ed è difficile trovare piste con più di 50 moto a giornata dove prima invece c'è ne erano più di 100...


quoto.. quando avevo 9/11 anni quindi parlo del 2010/2012 andavo a lodi o chignolo c'erano i pienoni (non come dorno attualmente), però rispetto ad ora che se va bene in quelle piste ci girano 30/35 moto la domenica l'affluenza era maggiore in quel genere di piste, dall'apertura di dorno sono andate tutte calando..
badilorum
 
Messaggi: 191
Iscritto il: dom set 17, 2017 10:04 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda badilorum » mer mag 15, 2019 9:11 pm

Cruscone ha scritto:Da circa 6/7 anni ossia da quando c'è stato il boom della nuova gestione di Dorno e hanno aperto Ottobiano buona parte dei tedeschi e fenomeni da baraccone sono stati dirottati là, nelle altre piste lombarde i numeri sono cambiati molto ed è difficile trovare piste con più di 50 moto a giornata dove prima invece c'è ne erano più di 100...


quoto.. quando avevo 9/11 anni quindi parlo del 2010/2012 andavo a lodi o chignolo c'erano i pienoni (non come dorno attualmente), però rispetto ad ora che se va bene in quelle piste ci girano 30/35 moto la domenica l'affluenza era maggiore in quel genere di piste, dall'apertura di dorno sono andate tutte calando..
badilorum
 
Messaggi: 191
Iscritto il: dom set 17, 2017 10:04 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda SOL92 » ven mag 17, 2019 11:48 am

Ragazzi che dire.... di mestiere faccio l'RSPP , e per passione il motociclista (da sterrato e non) e dopo questa premessa vi dico che ..... :roll:

Tutto vero e tutto bello quello che state dicendo ... ma... la testa della gente non la cambi.... e correre in moto è pericoloso per definizione. :!:

Ma parliamoci chiaro ... il motocross è il motorsport più economico in assoluto (tanti impianti in cui praticarlo, costi dei mezzi "contenuti" abbigliamento tecnico estremamente semplice, non servono team a supporto ne altre strutture ecc ecc) ; siamo qui tutti giorni a dire che il motocross deve crescere, che merita di essere più considerato a livello mediatico, si cerca di far crescere il pubblico e gli appassionati e poi ? aprite un topic dove volete le piste selettive e il divieto di ingresso ai neofiti ? ma dai... :lol:

Secondo me negli anni si è fatto molto....ma non è ancora abbastanza...
Dal mio punto di vista le piste oggi sono più sicure rispetto un tempo, ed il fatto che siano tirate fresate e bagnate, giova semplicemente a tutti. Permette ai professionisti di allenarsi (magari non migliorando la tecnica... ma le piste bucate si affrontano in gara), ed ai neofiti o amatori di praticare questo sport.

Per migliorare la sicurezza in pista bisogno lavorare su questi aspetti :

- Sarebbe intelligente dividere i piloti in base al livello di esperienza (ad esempio in base agli anni di licenza, oppure con un test o in base al proprio livello) e dividere i turni come si fa con le moto stradali; ma poi saremmo tutti qui a rompere le palle perché aspettare il proprio turno spezza la giornata... e non si è liberi di entrare in pista quando si vuole.
- E' fondamentale studiare delle vie di fuga nei tratti più veloci ed evitare il formarsi punti dove vi sia il rischio di stamparsi sopra, o di investire spettatori.
- E' di fondamentale importanza mantenere le rampe integre per permettere correzioni di emergenza sia in fase di lancio che di atterraggio, ed avere sistemi o persone atte a segnalare eventuali problemi al di la dei salti (sbandieratori o EYE Track)
- I piloti devono essere obbligati ad indossare le protezioni.
- Sarebbe figo se qualche produttore riuscisse a commercializzare air - bag funzionanti ad un prezzo umano (risolverebbero parecchi problemi e piccolo infortuni).
- i gestori DEVONO rispettare il numero massimo di moto in pista (e già questo farebbe l'80 % del lavoro).
- i gestori DEVONO effettuare un Briefing sulle norme di sicurezza prima di rilasciare l'ingresso in pista dei piloti (anche in lingua straniera).


Fatto questo ... per il resto (purtroppo aggiungo io) è sempre motociclismo.
Avatar utente
SOL92
 
Messaggi: 3465
Iscritto il: lun lug 20, 2009 12:25 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Nik799 » ven mag 17, 2019 12:12 pm

billy21 ha scritto:Io tornerei all epoca che le spianavano una volta alla settimana quelle di sabbia è una volta al mese (forse) quelle dure... vai a casale Monferrato zio caro sembra di esser a Monza fai 10 giri ti sei già bello che rotto i coglioni! 15 anni fa c erano buche da tutte le parti ...imparavi e ti divertivi... ma bene o male in tutte le piste...ora non cè più niente da imparare per i nuovi piloti....mi piacerebbe proprio vedere i crossisti di oggi nelle piste di 15 anni fa..


Avrebbero smesso in molti questo è sicuro....è il pilota che si deve adattare alle condizioni della pista non il contrario. Sorrido pensando alla Pietramurata di 15/20 anni fa....chi se la ricorda sa di cosa parlo :) pietre...tante...canali e terreno cosi duro da avere le curve "gommate", ma ci stava..un giorno giravi in tot. la settimana dopo potevi essere 5 secondi più lento.
Avatar utente
Nik799
 
Messaggi: 623
Iscritto il: mar set 22, 2009 2:16 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Matteo_79 » ven mag 17, 2019 5:45 pm

Oggi ero a Dorno e stavano togliendo i salti dalla easy. Sta tornando quasi come il fettucciato da enduro di anni fa. Secondo me alla fine non serve per aumentare la sicurezza.
Oggi la PRO invece era non spianata (bucata poco) e si girava veramente benissimo la mattina visto che c'erano pochissime moto. Per aumentare la sicurezza basterebbe spianare le rampe ma lasciare bucato il resto. Con pista bucata fai più attenzione e vai più piano.
Avatar utente
Matteo_79
 
Messaggi: 2573
Iscritto il: lun dic 13, 2010 8:02 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda VADABRUT » ven mag 17, 2019 8:39 pm

SOL92 ha scritto:Ma parliamoci chiaro ... il motocross è il motorsport più economico in assoluto (tanti impianti in cui praticarlo, costi dei mezzi "contenuti" abbigliamento tecnico estremamente semplice, non servono team a supporto ne altre strutture ecc ecc) ; siamo qui tutti giorni a dire che il motocross deve crescere, che merita di essere più considerato a livello mediatico, si cerca di far crescere il pubblico e gli appassionati e poi ? aprite un topic dove volete le piste selettive e il divieto di ingresso ai neofiti ? ma dai... :lol:

I neofiti dovrebbero capire da soli dove possono girare e dove è meglio non entrare.
Per quanto riguarda le piste, come ho già scritto altre volte, secondo me NON andrebbero spianate così frequentemente, sembrano piste da speedway con dei panettoni, non esiste più l' ostacolo naturale, la salita bucata o la discesa dove si saltava "nel vuoto"

SOL92 ha scritto:Secondo me negli anni si è fatto molto....ma non è ancora abbastanza...
Dal mio punto di vista le piste oggi sono più sicure rispetto un tempo, ed il fatto che siano tirate fresate e bagnate, giova semplicemente a tutti. Permette ai professionisti di allenarsi (magari non migliorando la tecnica... ma le piste bucate si affrontano in gara), ed ai neofiti o amatori di praticare questo sport.

Ecco perchè il livello si è abbassato così tanto.....Non c' è più nessuno in grado di galleggiare sulla sabbia o di affrontare le buche con decisione.....non ci sono più buche.....appena spuntano l' amatore carica e se ne va.....ai miei tempi c' erano delle tampe di mezzo metro e la pista non veniva spianata. Parlo di 25 anni fa.

SOL92 ha scritto:Per migliorare la sicurezza in pista bisogno lavorare su questi aspetti :

- Sarebbe intelligente dividere i piloti in base al livello di esperienza (ad esempio in base agli anni di licenza, oppure con un test o in base al proprio livello) e dividere i turni come si fa con le moto stradali; ma poi saremmo tutti qui a rompere le palle perché aspettare il proprio turno spezza la giornata... e non si è liberi di entrare in pista quando si vuole.

Basterebbe usare il cervello ed evitare di entrare quando in pista ci sono troppi piloti molto più veloci o molto più lenti di noi o uscire quando si capisce che si sta facendo la "variante mobile".

Sul resto che hai scritto sono abbastanza d' accordo.
Avatar utente
VADABRUT
 
Messaggi: 389
Iscritto il: mar nov 25, 2014 11:20 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda franci700 » ven mag 17, 2019 9:14 pm

Bah... parere personale.

a 18/20 anni andavo a cercarmi le piste scassate (ed anche allora non mi piacevano)per allenarmi per le varie gare, correvo con 125 e ricordo che in alcuni salti lunghi, per chiuderli , dovevo buttare terza sulla rampa senza sbagliare una virgola.

a 45 anni adoro le piste perfette, asciutte, e le moto che mi permettono anche di sbagliare marcia e chiudere ugualmente il salto.

Differenza di vedute , differenza di esigenze.

Per me le piste sono quasi tutte sicure,oggi piu' che mai (dovevate girare su piste naturali 20/30 anni fa tipo "omo della roccia" per chi se la ricorda e capivate cos'era l'inferno in terra, specialmente durante le gare) la fatalita' è sempre dietro l'angolo purtroppo. Ho visto fare cadute ed anche brutti infortuni in tratti di pista facilissimi ed ancora oggi non mi capacito di come abbiano fatto.

Il motocross è cosi, maledettamente bello e altrettanto pericoloso. Io lo amo e ho contagiato anche mio figlio. A volte ho paura per lui, ma questo è il gioco e se no si accetta, beh... si faccia altro.

Mi scuso per il pippone. Buona serata!
Avatar utente
franci700
 
Messaggi: 182
Iscritto il: mar nov 07, 2017 8:03 pm
Località: Adenau Forst

PrecedenteProssimo

Torna a CI SI VEDE IN PISTA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite