Sicurezza e motocross

Tutto ciò che riguarda la vostra "lei" e non...
Unica sezione seria...

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda SimoSX » gio ott 06, 2022 9:16 pm

Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:
Avatar utente
SimoSX
 
Messaggi: 3412
Iscritto il: mar feb 26, 2008 9:42 pm
Località: Italy - Chieri (To)

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda berlusk » gio ott 06, 2022 9:35 pm

SimoSX ha scritto:Dopo 20anni sulle piste...tanti infortuni patiti, mai gravi, tanti visti, anche gravi e purtroppo diversi amici persi...
Sulla sicurezza non si farà mai nulla.... :(
Mentalità sbagliata...
Spesso mi confronto con un collega che gira, da amatore, su pista con una ducati.

Filosofie diverse....ambulanze in pista, segnalatori, organizzazione x turni in base alle capacità.... tanti aspetti tenuti in considerazione...

Ma la variante principale....

i costi!

Se invece di pagare una pista 25e ( ho iniziato che costava la poco più della metà...e non si è investito in sicurezza )
Pagassimo 50e ???

beh,tra un pò ci si arriva,dorno,ottobiano,chieve,la soglia dei 30 euro l han già superata,e nessun ambulanza in pista fissa,il mondo con la pista asfaltata non è paragonabile con il cross,anche solo per i costi,poi per le disgrazie in pista,capiterebbero anche se girassimo in una bolla gonfiabile
berlusk
 
Messaggi: 7175
Iscritto il: gio mag 15, 2008 9:01 pm
Località: Italy

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda kawarossi » gio ott 06, 2022 11:19 pm

71alex111 ha scritto:Quà sul forum qualcuno ha mai visto un documento di omologazione di una pista per caso?

Io si…ne ho compilato qualcuno in 10 anni…
Avatar utente
kawarossi
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: mar lug 24, 2012 1:39 pm

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda marcross74 » ven ott 07, 2022 7:29 am

SimoSX ha scritto:Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:


siamo oramai pochi con il motocross inteso per come era nato
Avatar utente
marcross74
 
Messaggi: 5781
Iscritto il: mer ott 22, 2008 8:37 pm
Località:

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda marcross74 » ven ott 07, 2022 7:29 am

SimoSX ha scritto:Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:


siamo oramai pochi con il motocross inteso per come era nato
Avatar utente
marcross74
 
Messaggi: 5781
Iscritto il: mer ott 22, 2008 8:37 pm
Località:

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda maniaco » ven ott 07, 2022 7:48 am

marcross74 ha scritto:
SimoSX ha scritto:Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:


siamo oramai pochi con il motocross inteso per come era nato



anche le gare di moto auto erano nate con le balle di paglia a lato pista ..con gente in pista .... .bisogna andare a vanti non fermarsi....dare sicurezza non vuol dire snaturare il motocross...
ripeto ci sono attualmente piste dove amano fare 10 ingressi per avere i pseudopilotoni che si allenano....e piste fatte per chi vuole divertirsi in totale sicurezza se cosi si puo dire...
e' il tuo livello che ti fa giudicare quando salire in pista e in che determinata situazione.....nessuno vi obbliga a entrare a pista spianata cosa che vedo sempre piu spesso.....tra piloti blasonati....si perche ormai bisogna fare best lap con l amico che ti tagga....mentri scrubbi a 90 all ora... :e011:pis and love usiamo la zucca e scegliamo piste idonee...ripeto non ha nulla a che fare con rezzato ben gestita e la sfortuna del ragazzo...dai che e' venerdi pis
Avatar utente
maniaco
 
Messaggi: 5539
Iscritto il: lun set 17, 2012 11:54 am

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda Andy89 » ven ott 07, 2022 9:56 am

SimoSX ha scritto:Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:


Io al contrario tuo ho praticamente smesso per questo, tra costi sempre più proibitivi e pause inutili per spianare tracciati che sono semplicemente belli mi è passata la voglia.
Purtroppo ad oggi il motocross è diventato uno sport per gente di mezza età facoltosa e per i loro figli: se i secondi quantomeno per età e tecnica possono apprezzare le difficoltà del tracciato, i primi - che sono la maggior parte - spingono per tracciati sempre più lisci, sempre più veloci e sempre più insulsi col risultato paradossale di aumentare cadute ad alta velocità ed annessi traumi maggiori.
Per una persona normale è quasi impossibile girarci, ma scommettiamo che portando 100 amatori a Riola Sardo bucata assistiamo a meno infortuni che in una qualunque pista del Nord spianata 2 volte al giorno?
Avatar utente
Andy89
 
Messaggi: 5636
Iscritto il: sab ott 30, 2010 8:25 pm
Località: Italy

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda SimoSX » ven ott 07, 2022 10:29 am

Andy89 ha scritto:
SimoSX ha scritto:Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:


Io al contrario tuo ho praticamente smesso per questo, tra costi sempre più proibitivi e pause inutili per spianare tracciati che sono semplicemente belli mi è passata la voglia.
Purtroppo ad oggi il motocross è diventato uno sport per gente di mezza età facoltosa e per i loro figli: se i secondi quantomeno per età e tecnica possono apprezzare le difficoltà del tracciato, i primi - che sono la maggior parte - spingono per tracciati sempre più lisci, sempre più veloci e sempre più insulsi col risultato paradossale di aumentare cadute ad alta velocità ed annessi traumi maggiori.
Per una persona normale è quasi impossibile girarci, ma scommettiamo che portando 100 amatori a Riola Sardo bucata assistiamo a meno infortuni che in una qualunque pista del Nord spianata 2 volte al giorno?


Io avevo smesso xche ho 3 bambine piccole :e108:
E ho ripreso...x lo stesso motivo :e412:
Sono sicuro che ci sarebbero meno infortuni, e anche meno praticanti.
Avatar utente
SimoSX
 
Messaggi: 3412
Iscritto il: mar feb 26, 2008 9:42 pm
Località: Italy - Chieri (To)

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda Lo-KYB » ven ott 07, 2022 11:02 am

SimoSX ha scritto:
Andy89 ha scritto:
SimoSX ha scritto:Concordo con Erik, ho ripreso dopo 5 anni e oggi spianano in pausa pranzo!?!?!?
Ma dai??? Viziati direi...
Domenica a trofarello alle 11 era tutta un buco...bella, dopo il.primo turno da 15 min avevo le braccia ko ma mi divertivo, tanto facevano 2 o 3 giri e uscivano....poche cadute

Hanno "spianato", che poi è un abbassare le buche...
E dopo? 5 sec più veloci, tutti a manetta...e quante cadute :e407:


Io al contrario tuo ho praticamente smesso per questo, tra costi sempre più proibitivi e pause inutili per spianare tracciati che sono semplicemente belli mi è passata la voglia.
Purtroppo ad oggi il motocross è diventato uno sport per gente di mezza età facoltosa e per i loro figli: se i secondi quantomeno per età e tecnica possono apprezzare le difficoltà del tracciato, i primi - che sono la maggior parte - spingono per tracciati sempre più lisci, sempre più veloci e sempre più insulsi col risultato paradossale di aumentare cadute ad alta velocità ed annessi traumi maggiori.
Per una persona normale è quasi impossibile girarci, ma scommettiamo che portando 100 amatori a Riola Sardo bucata assistiamo a meno infortuni che in una qualunque pista del Nord spianata 2 volte al giorno?


Io avevo smesso xche ho 3 bambine piccole :e108:
E ho ripreso...x lo stesso motivo :e412:
Sono sicuro che ci sarebbero meno infortuni, e anche meno praticanti.

infatti visto che i numeri sono quadruplicati, proporzionalmente il numero degli infortuni era più alto in passato, alla domenica si vedevano 20 moto quando era tanto, adesso 40-50 sono la normalità, in quanto a Riola, conosco personalmente 3 che hanno avuto infortuni nel periodo ante internazionali, quando il clima mite sposta chi ha mezzi economici dal continente all'isola, ragazzi che sanno dove mettere le ruote per capirci, se il problema fossero le piste lisce, Dorno avrebbe dovuto chiudere come arma impropria di danneggiamento, fortunatamente non è così, poi come saggiamente dice maniaco, le piste uno se le sceglie, nessuno è obbligato a girare dove non gli gusta.
La sicurezza è da ricercare principalmente nelle gare, dove i piloti sono stimolati dalla competizione, durante gli allenamenti uno sceglie l'orario d'ingresso oltre che la pista, non è una legge ma per me che frequento le piste costantemente, mi riferisco agli allenamenti, gli infortuni sono spesso connotati da piloti che vogliono fare più di quello che sono in grado di fare, vuoi per emulare, vuoi per sfida personale, o caratteriale; per questi è molto difficile, penso quasi impossibile avere un circuito sicuro, sono giocatori di jolly seriali e se non è oggi sarà domani, ma ci cascano dentro, e qui si può ritornare al ragionamento fatto da qualcuno su dei corsi obbligatori, ma dovrebbero essere sulla consapevolezza + che sull'abilità.
Avatar utente
Lo-KYB
 
Messaggi: 5979
Iscritto il: lun mar 14, 2011 12:09 pm

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda maniaco » ven ott 07, 2022 12:11 pm

concordo ........infatti tu hai riportato una forte riflessione con il tuo topic su cosa succede e su cosa non dovrebbero succedere nelle gare...su cosa si potrebbe fare .! 2 mondi differenti e pensieri opposti di noi praticanti di mezza eta ..con idee di pista e di competizione molto lontane da chi fa gare.....
Avatar utente
maniaco
 
Messaggi: 5539
Iscritto il: lun set 17, 2012 11:54 am

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda Lo-KYB » ven ott 07, 2022 1:07 pm

E la differenza di vedute è il nocciolo del problema, il problema è che sulla stessa pista si va la domenica e si va in gara, ma solo durante la gara si ha la massima espressione di pericolosità, in fondo l'allenamento non deve valere solo per il pilota, ma anche per i gestori, purtroppo questi ultimi fanno una gara all'anno e non sono allenati nella preparazione della pista che dovrebbe essere solo una sistemazione di quella da allenamento, invece ci troviamo con piste stravolte, alcune viscide senza controllo, altre fresate oltre misura, ma in allenamento queste cose vengono evitate, si scivola? Entro più tardi, canali? Aspetto che ripassino, ma in gara se il turno è alle 11, alle 11 entri e com'è è senza appello.
Più volte ho detto che ogni tanto qualche dirigente dovrebbe farsi un turno come passeggero, così tanto per capire.
Avatar utente
Lo-KYB
 
Messaggi: 5979
Iscritto il: lun mar 14, 2011 12:09 pm

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda europaolo » ven ott 07, 2022 3:03 pm

io la penso diversamente da molti ma simile a Lokyb :D .......le piste lisce non sono assolutamente pericolose perchè si la velocità è maggiore ma le probabilità di cadere sono molto poche.........al contrario a mio avviso sono molto pericolose le piste sfasciate , supercanalate e con rampe scalinate perchè di fronte ad una velocità leggermente inferiore le probabilità di errore sono moltissime
Porto un piccolo esempio della gara di domenica scorsa..... pista morbida , ultimi a correre (alle 18.00) .....situazione : pista con canali profondi un pò dappertutto ed un salto scalinato solo al centro (ci sono passato una volta ed ho sentito un calcio da dietro che ho piegato qualche valvola :D ).....in situazioni normali per esempio al mattino era anche divertente guidare nel difficile.....ma alle 18 si è trasformata in una trappola pericolosissima , carregge indurite ed invisibili a causa del sole basso.....io mi sono ritirato al secondo giro , tral altro ero anche in buona posizione , troppo pericoloso guidare alla cieca nei canali profondi , come me un altro si è ritirato e a fine gara ne ho visto più d uno acciaccato , il mio socio si è capottato perchè gli sono caduti davanti, tral altro uno in partenza alla prima curva mi è letteralmente volato davanti perchè ha preso male le carregge che non erano in linea con la partenza , e anche lì andrebbero spianate come fanno nelle gare più quotate
tutto questo per dire che a mio avviso nelle gare ci vorrebbe più cura e più attenzione alle varie problematiche della pista.....ti buttano dentro , magari la maggior parte delle volte non fai nemmeno il giro di ricognizione, alla spera in Dio
Questo trovo molto pericoloso.....

ps LO poi mi spieghi le curve a 180 ? :D :D :D
Avatar utente
europaolo
 
Messaggi: 4246
Iscritto il: mer ott 28, 2009 9:40 pm
Località: Brazil

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda 71alex111 » ven ott 07, 2022 5:26 pm

kawarossi ha scritto:
71alex111 ha scritto:Quà sul forum qualcuno ha mai visto un documento di omologazione di una pista per caso?

Io si…ne ho compilato qualcuno in 10 anni…


Almeno uno allora che può scrivere con cognizione di causa, al contrario di molti altri
Avatar utente
71alex111
 
Messaggi: 576
Iscritto il: mar ago 10, 2010 12:13 pm
Località: Italy

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda 71alex111 » ven ott 07, 2022 5:37 pm

Lo-KYB ha scritto: Più volte ho detto che ogni tanto qualche dirigente dovrebbe farsi un turno come passeggero, così tanto per capire.


E qualche altro dovrebbe provare a gestire una pista, così tanto per capire.
Avatar utente
71alex111
 
Messaggi: 576
Iscritto il: mar ago 10, 2010 12:13 pm
Località: Italy

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda Erik » ven ott 07, 2022 6:00 pm

europaolo ha scritto:io la penso diversamente da molti ma simile a Lokyb :D .......le piste lisce non sono assolutamente pericolose perchè si la velocità è maggiore ma le probabilità di cadere sono molto poche.........al contrario a mio avviso sono molto pericolose le piste sfasciate , supercanalate e con rampe scalinate perchè di fronte ad una velocità leggermente inferiore le probabilità di errore sono moltissime
Porto un piccolo esempio della gara di domenica scorsa..... pista morbida , ultimi a correre (alle 18.00) .....situazione : pista con canali profondi un pò dappertutto ed un salto scalinato solo al centro (ci sono passato una volta ed ho sentito un calcio da dietro che ho piegato qualche valvola :D ).....in situazioni normali per esempio al mattino era anche divertente guidare nel difficile.....ma alle 18 si è trasformata in una trappola pericolosissima , carregge indurite ed invisibili a causa del sole basso.....io mi sono ritirato al secondo giro , tral altro ero anche in buona posizione , troppo pericoloso guidare alla cieca nei canali profondi , come me un altro si è ritirato e a fine gara ne ho visto più d uno acciaccato , il mio socio si è capottato perchè gli sono caduti davanti, tral altro uno in partenza alla prima curva mi è letteralmente volato davanti perchè ha preso male le carregge che non erano in linea con la partenza , e anche lì andrebbero spianate come fanno nelle gare più quotate
tutto questo per dire che a mio avviso nelle gare ci vorrebbe più cura e più attenzione alle varie problematiche della pista.....ti buttano dentro , magari la maggior parte delle volte non fai nemmeno il giro di ricognizione, alla spera in Dio
Questo trovo molto pericoloso.....

ps LO poi mi spieghi le curve a 180 ? :D :D :D



Discorso un po’ misto che mi preme scomporre

Partire con il sole basso: problema di sicurezza - sono d’accordo

Carregge sui salti… difetto di tecnica, non sicurezza…

Carregge strane tra ultima prima curva e partenza: si potrebbe spianare sono d’accordo, e se non ci sono mezzi o tempo, perlomeno far fare il famoso giro di ricongiunzione (che dovrebbe appunto ti mettere i piloti nell’ottica di prepararsi a come approcciare le curve )

Mancato giro di ricognizione: sicurezza, sono d’accordo
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 12734
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: BELGIO

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda europaolo » ven ott 07, 2022 7:13 pm

Erik ha scritto:
europaolo ha scritto:io la penso diversamente da molti ma simile a Lokyb :D .......le piste lisce non sono assolutamente pericolose perchè si la velocità è maggiore ma le probabilità di cadere sono molto poche.........al contrario a mio avviso sono molto pericolose le piste sfasciate , supercanalate e con rampe scalinate perchè di fronte ad una velocità leggermente inferiore le probabilità di errore sono moltissime
Porto un piccolo esempio della gara di domenica scorsa..... pista morbida , ultimi a correre (alle 18.00) .....situazione : pista con canali profondi un pò dappertutto ed un salto scalinato solo al centro (ci sono passato una volta ed ho sentito un calcio da dietro che ho piegato qualche valvola :D ).....in situazioni normali per esempio al mattino era anche divertente guidare nel difficile.....ma alle 18 si è trasformata in una trappola pericolosissima , carregge indurite ed invisibili a causa del sole basso.....io mi sono ritirato al secondo giro , tral altro ero anche in buona posizione , troppo pericoloso guidare alla cieca nei canali profondi , come me un altro si è ritirato e a fine gara ne ho visto più d uno acciaccato , il mio socio si è capottato perchè gli sono caduti davanti, tral altro uno in partenza alla prima curva mi è letteralmente volato davanti perchè ha preso male le carregge che non erano in linea con la partenza , e anche lì andrebbero spianate come fanno nelle gare più quotate
tutto questo per dire che a mio avviso nelle gare ci vorrebbe più cura e più attenzione alle varie problematiche della pista.....ti buttano dentro , magari la maggior parte delle volte non fai nemmeno il giro di ricognizione, alla spera in Dio
Questo trovo molto pericoloso.....

ps LO poi mi spieghi le curve a 180 ? :D :D :D



Discorso un po’ misto che mi preme scomporre

Partire con il sole basso: problema di sicurezza - sono d’accordo

Carregge sui salti… difetto di tecnica, non sicurezza…

Carregge strane tra ultima prima curva e partenza: si potrebbe spianare sono d’accordo, e se non ci sono mezzi o tempo, perlomeno far fare il famoso giro di ricongiunzione (che dovrebbe appunto ti mettere i piloti nell’ottica di prepararsi a come approcciare le curve )

Mancato giro di ricognizione: sicurezza, sono d’accordo


non ho parlato di carregge sui salti ma di scalini e comunque dato che si parla di amatori le carregge in rampa o all atterraggio non sono così semplici e l errore è dietro l angolo.... comunque SE le VEDI ti adegui , sono problematiche ,come descritto , se le devi affrontare alla cieca
Avatar utente
europaolo
 
Messaggi: 4246
Iscritto il: mer ott 28, 2009 9:40 pm
Località: Brazil

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda Lo-KYB » ven ott 07, 2022 8:08 pm

71alex111 ha scritto:
Lo-KYB ha scritto: Più volte ho detto che ogni tanto qualche dirigente dovrebbe farsi un turno come passeggero, così tanto per capire.


E qualche altro dovrebbe provare a gestire una pista, così tanto per capire.

Ognuno deve fare il proprio mestiere e come ogni mestiere parlano i risultati, trovo inutile fare della dialettica comoda, se non hai argomenti passa oltre.
Avatar utente
Lo-KYB
 
Messaggi: 5979
Iscritto il: lun mar 14, 2011 12:09 pm

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda Lo-KYB » ven ott 07, 2022 8:12 pm

europaolo ha scritto:
ps LO poi mi spieghi le curve a 180 ? :D :D :D

Sono i tornanti, ti obbligano a chiudere la traiettoria creando l'imbuto, dalla seconda curva non sono un problema, ma alla prima rischi di farti buttare fuori se trovi quello "buono" ci sono però anche le eccezioni se la curva ha una pendenza tipo Pinerolo, Malpensa come era prima era un esempio negativo, adesso non lo so.
Avatar utente
Lo-KYB
 
Messaggi: 5979
Iscritto il: lun mar 14, 2011 12:09 pm

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda berlusk » ven ott 07, 2022 9:41 pm

europaolo ha scritto:io la penso diversamente da molti ma simile a Lokyb :D .......le piste lisce non sono assolutamente pericolose perchè si la velocità è maggiore ma le probabilità di cadere sono molto poche.........al contrario a mio avviso sono molto pericolose le piste sfasciate , supercanalate e con rampe scalinate perchè di fronte ad una velocità leggermente inferiore le probabilità di errore sono moltissime
Porto un piccolo esempio della gara di domenica scorsa..... pista morbida , ultimi a correre (alle 18.00) .....situazione : pista con canali profondi un pò dappertutto ed un salto scalinato solo al centro (ci sono passato una volta ed ho sentito un calcio da dietro che ho piegato qualche valvola :D ).....in situazioni normali per esempio al mattino era anche divertente guidare nel difficile.....ma alle 18 si è trasformata in una trappola pericolosissima , carregge indurite ed invisibili a causa del sole basso.....io mi sono ritirato al secondo giro , tral altro ero anche in buona posizione , troppo pericoloso guidare alla cieca nei canali profondi , come me un altro si è ritirato e a fine gara ne ho visto più d uno acciaccato , il mio socio si è capottato perchè gli sono caduti davanti, tral altro uno in partenza alla prima curva mi è letteralmente volato davanti perchè ha preso male le carregge che non erano in linea con la partenza , e anche lì andrebbero spianate come fanno nelle gare più quotate
tutto questo per dire che a mio avviso nelle gare ci vorrebbe più cura e più attenzione alle varie problematiche della pista.....ti buttano dentro , magari la maggior parte delle volte non fai nemmeno il giro di ricognizione, alla spera in Dio
Questo trovo molto pericoloso.....

ps LO poi mi spieghi le curve a 180 ? :D :D :D

beh,se parti per la manche alle 18 con il sole basso,lì è colpa delle varie federazioni che ti piantano dentro in giornata 10 categorie,le piste ci sono,spalmi le categorie,meno gente,meno pista rovinata,poi per quanto riguarda il bagnare,lì decide il commissario di gara,lo vedo nell italiano epoca,ma anche nel regionale,pista fradicia la mattina,perchè con tutte le categorie non hai il tempo di dare una bagnata,piste lisce secondo me son più pericolose,perchè invoglia anche chi è alle prime armi ad esagerare
berlusk
 
Messaggi: 7175
Iscritto il: gio mag 15, 2008 9:01 pm
Località: Italy

Re: Sicurezza e motocross

Messaggio da leggereda 71alex111 » sab ott 08, 2022 12:42 am

Lo-KYB ha scritto:
71alex111 ha scritto:
Lo-KYB ha scritto: Più volte ho detto che ogni tanto qualche dirigente dovrebbe farsi un turno come passeggero, così tanto per capire.


E qualche altro dovrebbe provare a gestire una pista, così tanto per capire.

Ognuno deve fare il proprio mestiere e come ogni mestiere parlano i risultati, trovo inutile fare della dialettica comoda, se non hai argomenti passa oltre.


Saccente come il solito. Dire che ognuno deve fare il proprio mestiere vuol dire che tu dovresti parlare di sospensioni e basta.

Se invece avessi fatto sia il pilota sia il gestore di una pista (o semplicemente il volontario in un moto club a preparare una pista) capiresti molte più cose.
Avatar utente
71alex111
 
Messaggi: 576
Iscritto il: mar ago 10, 2010 12:13 pm
Località: Italy

PrecedenteProssimo

Torna a TECNICA MX

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 9 ospiti