SICUREZZA PISTE

Organizzatevi...

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda long jhon » mar mag 14, 2019 9:02 am

Il primo stadio della sicurezza è il pilota a farlo ed è quello più importante, comportandosi sempre in pista secondo le norme e i regolamenti preposti ad ottenere la sicurezza stessa per se e per gli altri e facendo motocross in accordo alle proprie capacità .... cioè sapendo che ci si deve adeguare a seconda dello stato di forma, del tipo di pista, di ostacoli, di fondo, di meteo ecc.
Se ancora oggi ci riduciamo ad un discorso "salti" quando parliamo di sicurezza vuol dire che siamo ancora lontani a livello culturale su questo sport, manca la presa di coscienza e la conoscenza del singolo ....
Avatar utente
long jhon
 
Messaggi: 17351
Iscritto il: dom mar 09, 2008 1:22 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda USPP77787 » mar mag 14, 2019 9:12 am

In un certo senso fà bene Pavesi della pista di Mantova (con tutti i difetti che può avere come persona), che ho visto più di una volta fermare gente che si stava mettendo decisamente a rischio e invitarla a andare nella pista piccola (con poca gentilezza e grazia ma lo ha fatto). Dovrebbero fare così i gestori di tutte le piste che offrono una variante Easy, obbligando per contro chi và forte a non entrare nei percorsi per amatori...

Se un giorno riuscirò nel mio intento di aprirmi o prendere in gestione una pista mi sa che sarà una delle prime cose che farò.
Avatar utente
USPP77787
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: ven set 14, 2012 2:31 pm
Località: La pista del lardoso

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Forst33 » mar mag 14, 2019 9:14 am

USPP77787 ha scritto:
Forst33 ha scritto:qua non sono d'accordo eros...i salti di rivarolo sono proporzionati al tipo di pista e a mio parere ci stanno tutti.
Se vogliamo fare una critica a quella pista, è l'innaffiatura a pista secca e tutta lucida che ti costringe a stare fermo un'ora per non fare pattinaggio. Perdipiù quando ci sono 30 moto e polvere non ce n'è, tipo gli ultimi due sabati...

non voglio mancare di rispetto a chi non c'è più, ma neanche io capisco il senso per un pro di girare in una pista tutta piatta con due panettoni e basta. ho guardato un onboard e manco immaginavo che si potesse fare come doppio quel tratto...


Non è questo che intendo, lo so che i salti sono proporzionati, ma la pista non mette il pilota amatore in condizione di dovere imparare per fare il salto, basta aprire come se non ci fosse un domani e dall'altro lato ci arrivi.
Il problema è che se uno con le capacità di guida come quelle che posso avere io va a chiuderti dei salti così, quella volta che gli dice male e non ha le conoscenze per dare una correzzione in volo o gli scalcia in rampa lo raccogli col cucchiaio.


bisogna andare per gradi. rivarolo è una pista di medio livello...non ha salti allucinanti ma neanche alla portata del neofita che è salito per la prima volta su una moto.
se si vuole imparare a saltare si incomincia prima da altre piste. uno non può andare in una pista di un certo livello e pretendere che i salti vengano adattati a lui.
siamo noi che dovremmo capire se abbiamo le capacità per girare li o no, io non sono un fulmine e per anni l'ho evitata questa pista perchè andava oltre a ciò che sapevo fare :oops:
Avatar utente
Forst33
 
Messaggi: 15503
Iscritto il: gio lug 29, 2010 4:54 pm
Località: Trento

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda berlusk » mar mag 14, 2019 9:30 am

Forst33 ha scritto:
USPP77787 ha scritto:
Forst33 ha scritto:qua non sono d'accordo eros...i salti di rivarolo sono proporzionati al tipo di pista e a mio parere ci stanno tutti.
Se vogliamo fare una critica a quella pista, è l'innaffiatura a pista secca e tutta lucida che ti costringe a stare fermo un'ora per non fare pattinaggio. Perdipiù quando ci sono 30 moto e polvere non ce n'è, tipo gli ultimi due sabati...

non voglio mancare di rispetto a chi non c'è più, ma neanche io capisco il senso per un pro di girare in una pista tutta piatta con due panettoni e basta. ho guardato un onboard e manco immaginavo che si potesse fare come doppio quel tratto...


Non è questo che intendo, lo so che i salti sono proporzionati, ma la pista non mette il pilota amatore in condizione di dovere imparare per fare il salto, basta aprire come se non ci fosse un domani e dall'altro lato ci arrivi.
Il problema è che se uno con le capacità di guida come quelle che posso avere io va a chiuderti dei salti così, quella volta che gli dice male e non ha le conoscenze per dare una correzzione in volo o gli scalcia in rampa lo raccogli col cucchiaio.


bisogna andare per gradi. rivarolo è una pista di medio livello...non ha salti allucinanti ma neanche alla portata del neofita che è salito per la prima volta su una moto.
se si vuole imparare a saltare si incomincia prima da altre piste. uno non può andare in una pista di un certo livello e pretendere che i salti vengano adattati a lui.
siamo noi che dovremmo capire se abbiamo le capacità per girare li o no, io non sono un fulmine e per anni l'ho evitata questa pista perchè andava oltre a ciò che sapevo fare :oops:

esatto,ma è così in tutte le piste,poi stà nella testa di chi frequenta le piste capire il suo livello,se sono un neofita,non inizio nella pista pro di dorno,ma vado in una pista facile,imparo per gradi,saper andare non significa fare solo salti da 35-40 mt e basta,le piste le reputo abbastanza sicure,poi la sfortuna esiste,ho visto gente rimanere sulla sedia per salti da 10 metri,le protezioni ci sono,ma non ti rendono immortale
berlusk
 
Messaggi: 6317
Iscritto il: gio mag 15, 2008 9:01 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » mar mag 14, 2019 9:33 am

Forst33 ha scritto:
USPP77787 ha scritto:
Forst33 ha scritto:q
bisogna andare per gradi. rivarolo è una pista di medio livello...non ha salti allucinanti ma neanche alla portata del neofita che è salito per la prima volta su una moto.
se si vuole imparare a saltare si incomincia prima da altre piste. uno non può andare in una pista di un certo livello e pretendere che i salti vengano adattati a lui.
siamo noi che dovremmo capire se abbiamo le capacità per girare li o no, io non sono un fulmine e per anni l'ho evitata questa pista perchè andava oltre a ciò che sapevo fare :oops:


dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10008
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda USPP77787 » mar mag 14, 2019 9:39 am

Sono daccordissimo con te ma purtroppo ai tanti che prendono la moto da cross per svogliatezza perchè ce l'ha l'amico e quest'anno non sanno cosa fare sennò si annoiano, vanno li senza saper fare una minchia e poi si spalmano come il philadelpia.

Il problema non siamo tu... io o chiunque altro non abbia il passo da pro ma sono anni che ha il culo in sella e ha buonsenso... ma i minchioni dell'ultimo minuto...

Conosco un ragazzo di Mantova che ha il papi che munge abbestia e continua a spendere tra vari motorsport, a Dicembre lo vedo in pista a Mantova e mi fà tutto contento: "Ehi adesso ho preso la moto anche io! Un SXF 350..." ora... uno che ha il fisico di Galeazzi, (senza voler fare discriminazione per le persone sovrappeso ma per intendere che non ha mai visto una palestra nemmeno per sbaglio e si alimenta come un 14 enne nerd made in USA), non ha mai preso in mano una moto da cross ma ha un portafoglio a fisarmonica che ci può suonare le mazurke va a prendersi uno dei 4 tempi più incazzati in commercio e entra in pista così a minchia dura senza preparazione fisica o lezioni... Il problema è che conoscendo il soggetto non andrà di certo nelle piste Easy, perchè è uno di quelli a "minchia dura senza paura" che prima si ammazza e poi si chiede come sia potuto succedere...

Questo per me è il problema...
Avatar utente
USPP77787
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: ven set 14, 2012 2:31 pm
Località: La pista del lardoso

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Forst33 » mar mag 14, 2019 9:45 am

Erik ha scritto:
dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x


io mi stupisco di chi non ci arriva da solo a ragionamenti del genere.
io che ho fatto mesi di ospedale bloccato a letto prima di cominciare ad andare in moto, ci penso 10 volte prima di fare qualcosa di cui so che non sono in grado
A chi fa la prima licenza dovrebbero spaccare un braccio di default così da sapere in anticipo come si sta quando si fanno cazzate :D
Avatar utente
Forst33
 
Messaggi: 15503
Iscritto il: gio lug 29, 2010 4:54 pm
Località: Trento

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Mone101 » mar mag 14, 2019 9:53 am

Lo dico da sempre,serve un corso ai nuovi come comportarsi in pista a 360° per i piloti.....Ma anche ai gestori per gestire un inpianto a 360°....

E la fmi invece di rompere i coglioni con velocita medie e di punta,cominci davvero a dare una sorta di istruzione a chi comincia.....piloti e gestori..

Detto questo,ma vi dimenticate in strada cosa ce :D ?....gente che ha fatto 2 esami....1 teorico e 1 guida,e come mettono le ruote in strada sono carne al mecello......pericolo per loro, e piu che altro per me....

E gli stradisti che escono la r1 da giugno a agosto e si credono rossi della situazione,magari appena guardata la.motogp vanno in strada a giocare alla ruolette russa.. :D :D
Avatar utente
Mone101
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom ago 15, 2010 8:18 pm
Località: Fàtima

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » mar mag 14, 2019 9:54 am

ma cosa ti aspetti da uno sport di merda da socipoatici sperpera soldi dove per fare merdesimo e merdesimo - 1 al campionato usip trovi gente che ti entra sulle gambe rischiando di storpiarti e se gli dici che magari potevano sorpassare alla curva dopo, se proprio erano così veloci (o stare dietro, se proprio non lo erano) ti rispondono "è motocross"..."le scarpette dal ballo" etc etc . ma porca troja...
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10008
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda maniaco » mar mag 14, 2019 9:57 am

Forst33 ha scritto:
Erik ha scritto:
dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x


io mi stupisco di chi non ci arriva da solo a ragionamenti del genere.
io che ho fatto mesi di ospedale bloccato a letto prima di cominciare ad andare in moto, ci penso 10 volte prima di fare qualcosa di cui so che non sono in grado
A chi fa la prima licenza dovrebbero spaccare un braccio di default così da sapere in anticipo come si sta quando si fanno cazzate :D


si chiama buonsenso...ma e' merce rara evidentemente.....
Avatar utente
maniaco
 
Messaggi: 3243
Iscritto il: lun set 17, 2012 11:54 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda billy21 » mar mag 14, 2019 9:59 am

Erik ha scritto:
Forst33 ha scritto:
USPP77787 ha scritto:
Forst33 ha scritto:q
bisogna andare per gradi. rivarolo è una pista di medio livello...non ha salti allucinanti ma neanche alla portata del neofita che è salito per la prima volta su una moto.
se si vuole imparare a saltare si incomincia prima da altre piste. uno non può andare in una pista di un certo livello e pretendere che i salti vengano adattati a lui.
siamo noi che dovremmo capire se abbiamo le capacità per girare li o no, io non sono un fulmine e per anni l'ho evitata questa pista perchè andava oltre a ciò che sapevo fare :oops:


dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x

AMEN ...
Il problema è il dio denaro ... pista facile+ tanti piloti = tanto incasso!! quindi tutti i gestori puntano all incasso cazzo glie ne frega se il motocross sta andando a puttane...
Avatar utente
billy21
 
Messaggi: 1969
Iscritto il: mar dic 23, 2008 9:24 pm
Località:

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Mone101 » mar mag 14, 2019 10:07 am

maniaco ha scritto:
Forst33 ha scritto:
Erik ha scritto:
dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x


io mi stupisco di chi non ci arriva da solo a ragionamenti del genere.
io che ho fatto mesi di ospedale bloccato a letto prima di cominciare ad andare in moto, ci penso 10 volte prima di fare qualcosa di cui so che non sono in grado
A chi fa la prima licenza dovrebbero spaccare un braccio di default così da sapere in anticipo come si sta quando si fanno cazzate :D


si chiama buonsenso...ma e' merce rara evidentemente.....


Buonsenso ti viene,quando al lunedi mattina chiami il datore di lavoro ....e ti tocca dire "eh mi sono fatto male in moto e ne ho per 2 mesi minimo" :D :D ......
Avatar utente
Mone101
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom ago 15, 2010 8:18 pm
Località: Fàtima

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda USPP77787 » mar mag 14, 2019 10:23 am

billy21 ha scritto:
Erik ha scritto:
Forst33 ha scritto:
USPP77787 ha scritto:
Forst33 ha scritto:q
bisogna andare per gradi. rivarolo è una pista di medio livello...non ha salti allucinanti ma neanche alla portata del neofita che è salito per la prima volta su una moto.
se si vuole imparare a saltare si incomincia prima da altre piste. uno non può andare in una pista di un certo livello e pretendere che i salti vengano adattati a lui.
siamo noi che dovremmo capire se abbiamo le capacità per girare li o no, io non sono un fulmine e per anni l'ho evitata questa pista perchè andava oltre a ciò che sapevo fare :oops:


dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x

AMEN ...
Il problema è il dio denaro ... pista facile+ tanti piloti = tanto incasso!! quindi tutti i gestori puntano all incasso cazzo glie ne frega se il motocross sta andando a puttane...


paradossalmente Billy quelli che ci rimettono di più sono quelli col tuo passo, perchè facendo tutte piste per i whippatori da instagram i pro per allenarsi devono aspettare che la pista sia martoriata per trovare qualche buca o canale perchè ormai di piste davvero tecniche ne sono rimaste pochissime (e perlopiù in montagna).
Avatar utente
USPP77787
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: ven set 14, 2012 2:31 pm
Località: La pista del lardoso

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda billy21 » mar mag 14, 2019 10:55 am

USPP77787 ha scritto:
billy21 ha scritto:
Erik ha scritto:
Forst33 ha scritto:
USPP77787 ha scritto:
Forst33 ha scritto:q
bisogna andare per gradi. rivarolo è una pista di medio livello...non ha salti allucinanti ma neanche alla portata del neofita che è salito per la prima volta su una moto.
se si vuole imparare a saltare si incomincia prima da altre piste. uno non può andare in una pista di un certo livello e pretendere che i salti vengano adattati a lui.
siamo noi che dovremmo capire se abbiamo le capacità per girare li o no, io non sono un fulmine e per anni l'ho evitata questa pista perchè andava oltre a ciò che sapevo fare :oops:


dici poco...se tutti avessero questo approccio si risolverebbe il 97% di tutti i problemi .... :x

AMEN ...
Il problema è il dio denaro ... pista facile+ tanti piloti = tanto incasso!! quindi tutti i gestori puntano all incasso cazzo glie ne frega se il motocross sta andando a puttane...


paradossalmente Billy quelli che ci rimettono di più sono quelli col tuo passo, perchè facendo tutte piste per i whippatori da instagram i pro per allenarsi devono aspettare che la pista sia martoriata per trovare qualche buca o canale perchè ormai di piste davvero tecniche ne sono rimaste pochissime (e perlopiù in montagna).

Ma che pro???
Sono anche io l appassionato della domenica (anzi del sabato) senza più allenamento :mrgreen: per mia fortuna ho imparato molto (e dato molto anche all ortopedia :mrgreen: ) e mi è rimasta una buona tecnica che mi fa girare bene senza far fatica :oops: piace anche a me trovare il bel terreno e la pista perfetta ma mi diverto anche in piste distrutte ....l autonomia li è differente :mrgreen: ma vado a casa forse piu soddisfatto!
Ma il succo è esattamente come dici tu....gente inesperta e senza tecnica di lamenta e i gestori si adeguano per fare cassetto!
Ultima modifica di billy21 il mar mag 14, 2019 11:01 am, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
billy21
 
Messaggi: 1969
Iscritto il: mar dic 23, 2008 9:24 pm
Località:

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mar mag 14, 2019 10:57 am

long jhon ha scritto:Il primo stadio della sicurezza è il pilota a farlo ed è quello più importante, comportandosi sempre in pista secondo le norme e i regolamenti preposti ad ottenere la sicurezza stessa per se e per gli altri e facendo motocross in accordo alle proprie capacità .... cioè sapendo che ci si deve adeguare a seconda dello stato di forma, del tipo di pista, di ostacoli, di fondo, di meteo ecc.
Se ancora oggi ci riduciamo ad un discorso "salti" quando parliamo di sicurezza vuol dire che siamo ancora lontani a livello culturale su questo sport, manca la presa di coscienza e la conoscenza del singolo ....



Concordo.
Purtroppo quando parliamo di piloti, parliamo spesso di gente che non ha l’onesta di ammettere i propri limiti.
Pure qui ora è colpa delle piste di tizio e caio e delle moto, è vero in parte ma vedo davvero tanta gente che con la pista a posto va come se stesse scappando e con 2 gocce d’acqua o 3 buche sembra invece un cucciolo in mezzo alla a1...
Ripeto, sto sport comincia ad avere in certe piste, numeri importanti e lo dico da anni che ci vuole una regolamentazione in base alle capacità del pilota e questo deve partire dalle federazioni in primis che invece incassano e basta lavandosi le mani di quello che accade dopo.
Una moto da mx in mano ad un inesperto è potenzialmente un arma e non esagero.
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Luca 125 » mar mag 14, 2019 11:42 am

Sbaglio, o siamo andati un po' fuori tema?
Ci si accanisce contro gli inesperti, ma mi pare che gli incidenti di questi ultimi mesi in Nord Italia abbiano coinvolto tutti piloti esperti. Quindi, se si vuole - e se mai si possa - fare qualcosa per la sicurezza, bisogna uscire da questa polemica e guardare all'insieme pilota-pista-moto e capire dove si nascondono i rischi maggiori.
Avatar utente
Luca 125
 
Messaggi: 507
Iscritto il: mer mag 20, 2009 10:02 am
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda maniaco » mar mag 14, 2019 12:14 pm

Luca 125 ha scritto:Sbaglio, o siamo andati un po' fuori tema?
Ci si accanisce contro gli inesperti, ma mi pare che gli incidenti di questi ultimi mesi in Nord Italia abbiano coinvolto tutti piloti esperti. Quindi, se si vuole - e se mai si possa - fare qualcosa per la sicurezza, bisogna uscire da questa polemica e guardare all'insieme pilota-pista-moto e capire dove si nascondono i rischi maggiori.


nessuno si accanisce su gli inesperti siamo tutti qui a scrivere ma l errore sta nella gestione dei piloti! mi spiego meglio se gia hai la testa di andare in una pista per neofita cosa ci fa li un esperto? dove sei vecchio gestore colui che anni fa fa ti tirava giu dalla pista a parolacce? ecco questo non esiste! viceversa cosa ci fa il pilota neofita in una pista da grande dove non affronta neanche un salto e gira a zig zag? sta nel portafoglio della giornata! non dico di cacciarlo ma di fermarlo e farlo riflettere ovviamente si parla di piste con almeno 2 tracciati....non ci arrivi tu """pilota"""faccelo arrivare tu gestore e credo sia nel suo interesse......o forse e' piu logico mettere il video del doppio impossibile sul proprio sito per stuzzicarci ad andarci? per me non ha senso cioe e' come se girassi con amici e non gli dicessi.....che cazzo stai facendo oggi ci sei o no? stai rischiando troppo scendi non e' giornata.!
Avatar utente
maniaco
 
Messaggi: 3243
Iscritto il: lun set 17, 2012 11:54 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » mar mag 14, 2019 12:38 pm

Luca 125 ha scritto:Sbaglio, o siamo andati un po' fuori tema?
Ci si accanisce contro gli inesperti, ma mi pare che gli incidenti di questi ultimi mesi in Nord Italia abbiano coinvolto tutti piloti esperti. Quindi, se si vuole - e se mai si possa - fare qualcosa per la sicurezza, bisogna uscire da questa polemica e guardare all'insieme pilota-pista-moto e capire dove si nascondono i rischi maggiori.

NI....purtroppo gli inesperti fanno il gran numero di presenze oggi....e le piste si son adeguate a loro e al volere del denaro.....piste demolite non son un deterrente per eliminare gli incidenti...ma di sicuro per andarci forte bisogna saper guidare una moto da cross....si fanno le piste facili per tutti e dove uno può fare anche il fighetto sui social...poi succede che uno che in moto ci sa andare e per fare la cazzata ci lascia la vita....purtroppo....
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2653
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mar mag 14, 2019 12:58 pm

Luca 125 ha scritto:Sbaglio, o siamo andati un po' fuori tema?
Ci si accanisce contro gli inesperti, ma mi pare che gli incidenti di questi ultimi mesi in Nord Italia abbiano coinvolto tutti piloti esperti. Quindi, se si vuole - e se mai si possa - fare qualcosa per la sicurezza, bisogna uscire da questa polemica e guardare all'insieme pilota-pista-moto e capire dove si nascondono i rischi maggiori.


A mio parere ora è il far west per tutti.
I rischi sono elevati per chiunque e sinceramente siamo anche fortunati che un minimo di buonsenso c’è ma per il semplice fatto che non è semplice andare in moto decentemente forte senza farsi un culo come una casa e questo frena molto le prestazioni per fortuna.

Sul caso di Maikol non me la sento di dire che era evitabile...non lo avrebbe mai detto nessuno che i rischi potevano essere tali con un pilota esperto come lui, io conoscendolo non lo avrei fermato...
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda santocrf » mar mag 14, 2019 2:55 pm

j-axl ha scritto:Mi spiace dirlo ma è la naturale selezione.....le piste andrebbero tenute alla cazzo così i buoni vanno, i meno buoni cavano il gas, imparano, e poi glielo daranno.
Se non lo fanno si accoppano.
Io quando sono fuori allenamento cerco le piste facili, i pistini, o semplicemente mi autoregolo.
Le piste fresate e lavorate invece, secondo me sono quelle in cui ci si fa male perchè tutto sembra facile e le velocità sono maggiori ed anche allo scarso sembra di essere buono, poi però la moto si mette di traverso e....
Inoltre ridurrei sti cazzi di salti da supercross o i panettoni da 50 metri...il motocross ha sì i salti, ma ultimamente si sta esagerando.
Salti naturali, salite, contropendenze, curve.....questo è il motocross, non i doppi, tripli, francesi, wave, e sti grancazzi.

Nulla a che vedere con quanto successo al povero ragazzo(che oltretutto ho visto un video e sapeva andare da paura, altrochè) alla cui famiglia mando un abbraccio.
PS: anche le moto se tornassero ad essere moto meno specialistiche....
Avatar utente
santocrf
 
Messaggi: 1601
Iscritto il: mer ago 10, 2011 8:57 pm
Località: Calatabiano (CT)

PrecedenteProssimo

Torna a CI SI VEDE IN PISTA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: franci700 e 1 ospite