SICUREZZA PISTE

Organizzatevi...

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » gio ago 08, 2019 12:03 pm

jury_550 ha scritto:e sopratutto se NESSUNO parte da qua,svizzera o spagna..insomma i paesi confinanti...per andare nelle loro...facciamoci ancora altre domande..

magari hanno anche le piste belle ma le aprono 1 volta ogni 2 mesi.... non saprei

loro (gli svizzeri) si possono permettere 2 settimane in moto a aprile maggio e quando gli pare, e quando arrivano poi si spostano in massa...
anche noi "nordici" sbarchiamo in sardegna a dicembre e gennaio...e i sardi in quel periodo manco con il cazzo che tirano fuori la moto...le piste son demolite e ci trovano il mondo...
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2661
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » gio ago 08, 2019 12:39 pm

jury_550 ha scritto:
michael 471 ha scritto:
Erik ha scritto:Di motocross?? Forse è meglio se ti documenti... ne hanno a palate

http://www.mxbrothers.com/mx-tracks/france :e24c:





Da questo sito risultano 402 piste in tutta la francia...
ma io ci credo poco...o puo essere che esistono 400 impianti registrati me di regolarmente aperti secondo me si parla del massimo la meta...

cioe mi volete dire che in francia hanno 400 piste eppure TUTTO l anno sono in italia a rompere le palle nelle nostre piste?

mi volete dire che se hanno veramente 400 piste aperte tutti quelli che fanno il mondiale vengono ad allenarsi in italia/belgio perche facciamo bene da mangiare..ed in francia perché non ci vanno mai?
persino i francesi mettono video di allenamenti in piste ovunque tranne che in francia

..ok qualche video in qualche pista francese l-ho visto pure io e sembravano anche belle piste... ma secondo me la realta e ben diversa da quello che racconta quel link...ed e sotto gli occhi di tutti da vedere... se uno frequenta le piste..sempre piene di francesi.. e i soliti siti noti dove ci sono video ecc..la francia sembra non esistere nemmeno come nazione :D



juri con i "secondo me" c'è gente anche che dice che la terra è piatta... non c'è niente di male, se non lo sai non lo sai, mica è un peccato capitale.

in francia ci corro dal 2014, si hanno tante piste, e ce ne sono anche di più di quante vedi su quel sito.
Il fatto che da loro"non girino mai"...lo dici tu e su quali basi?

i motivi per cui li vedi in italia, sono mille,

ad esempio ...lista non esaustiva

da ottobre a marzo girare è dura, piove più che da noi (per chi non fa il camionato nazionale sabbia e gira sulla costa)

ogni tanto hanno voglia di girare nelle piste da follacciari spianate e bagnate, da loro sono merce rara

li vedi quando si prendono le ferie e vengono a girare magari una settimana, come sicuramente saprai in francia ogni due mesi circa c'è una settimana di vacances scolaires etc etc


insomma ...fidarsi no ? hai detto una stronzata, e la aggiusti dicendone altre :e412:
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10017
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Mone101 » gio ago 08, 2019 12:44 pm

franci700 ha scritto:
Cruscone ha scritto:
franci700 ha scritto:Ma ve la ricordate la categoria HOBBYCROSS della uisp di 20/25 anni fa? :e412:

Ricordo che in occasione di una gara ad Occhiobello quella categoria (fortunatamente io correvo in un'altra categoria) fu una vera ecatombe di piloti. Ad un certo punto il direttore di gara fermo' tutto e fece un breafing a tutti i piloti della Hobbysport dicendo che o correvano "decentemente" o li mandava tutti a casa .
La cosa fu un successo perchè nella seconda manche si fecero male solo in 4 o 5 :e414:

Una cosa indimenticabile... :e411:


Le categorie Hobby negli anni 90 avevano regole ben specifiche dove le moto dovevano essere obbligatoriamente vecchie di almeno 3 anni, ora i primi 5/6 degli hobby posso tranquillamente girare negli esperti ma questo è un altro discorso...


Non mi riferivo al tipo di moto ecc ecc ed ai vari regolamenti dei tempi (che sinceramente nemmeno ricordo visto che ho sempre corso con la fmi e con la uips ho fatto solo un anno) ma al fatto che anche li c'erano situazioni pericolose ed in teoria nelle gare dovrebbe esserci molto piu' controllo che in una giornata di allenamento.
Ricordo anche che ad una gara uisp vidi per la prima e ultima volta nella mia "carriera" da crossista amatoriale , una rissa tra famiglie dei piloti . Volavano cazzotti anche tra persone di 60 e oltre...Arrivarono anche le forze dell'ordine a calmare gli animi...

Mi scuso per l' ot.


Guarda....domenica scorsa a una gara sociale per poco si arriva alle botte....il classico papà ....
Ripeto.......Gara sociale ......
Avatar utente
Mone101
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom ago 15, 2010 8:18 pm
Località: Fàtima

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » gio ago 08, 2019 12:46 pm

jury_550 ha scritto:e sopratutto se NESSUNO parte da qua,svizzera o spagna..insomma i paesi confinanti...per andare nelle loro...facciamoci ancora altre domande..

magari hanno anche le piste belle ma le aprono 1 volta ogni 2 mesi.... non saprei



altro "secondo me".... :mrgreen: ma che ne sai ? hai mai girato in francia, per esempio in una delle piste vicino a Parigi ?

è pieno di svizzeri che vengono in francia a girare per potersi allenare, normalmente d'estate (alsazia per esempio) , molti ci fanno anche quanche gara quando capita. Questo ... perchè il tempo in inverno...è migliore in italia e quindi giustamente vanno li

ah in francia da estero con licenza non francese non giri nel 90% delle piste
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10017
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Mone101 » gio ago 08, 2019 12:48 pm

Erik ha scritto:In Francia c’è già

Si chiama casm

Un giorno di teoria e pratica in pista con istruttore federale, se non lo hai non puoi avere la licenza (ed in Francia senza licenza in piste ffm non giri)

Come sempre basterebbe capire cosa fanno gli altri, non c’è niente da inventare


Io sarei favorevole perche sarebbe davvero un gran cosa per i piloti nuovi.....

Ma aggiungo anche i gestori devono farsi un corso su come fare salti,wave e quant altro......
Avatar utente
Mone101
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom ago 15, 2010 8:18 pm
Località: Fàtima

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » gio ago 08, 2019 1:18 pm

Erik ha scritto:
jury_550 ha scritto:
michael 471 ha scritto:
Erik ha scritto:Di motocross?? Forse è meglio se ti documenti... ne hanno a palate

http://www.mxbrothers.com/mx-tracks/france :e24c:





Da questo sito risultano 402 piste in tutta la francia...
ma io ci credo poco...o puo essere che esistono 400 impianti registrati me di regolarmente aperti secondo me si parla del massimo la meta...

cioe mi volete dire che in francia hanno 400 piste eppure TUTTO l anno sono in italia a rompere le palle nelle nostre piste?

mi volete dire che se hanno veramente 400 piste aperte tutti quelli che fanno il mondiale vengono ad allenarsi in italia/belgio perche facciamo bene da mangiare..ed in francia perché non ci vanno mai?
persino i francesi mettono video di allenamenti in piste ovunque tranne che in francia

..ok qualche video in qualche pista francese l-ho visto pure io e sembravano anche belle piste... ma secondo me la realta e ben diversa da quello che racconta quel link...ed e sotto gli occhi di tutti da vedere... se uno frequenta le piste..sempre piene di francesi.. e i soliti siti noti dove ci sono video ecc..la francia sembra non esistere nemmeno come nazione :D



juri con i "secondo me" c'è gente anche che dice che la terra è piatta... non c'è niente di male, se non lo sai non lo sai, mica è un peccato capitale.

in francia ci corro dal 2014, si hanno tante piste, e ce ne sono anche di più di quante vedi su quel sito.
Il fatto che da loro"non girino mai"...lo dici tu e su quali basi?

i motivi per cui li vedi in italia, sono mille,

ad esempio ...lista non esaustiva

da ottobre a marzo girare è dura, piove più che da noi (per chi non fa il camionato nazionale sabbia e gira sulla costa)

ogni tanto hanno voglia di girare nelle piste da follacciari spianate e bagnate, da loro sono merce rara

li vedi quando si prendono le ferie e vengono a girare magari una settimana, come sicuramente saprai in francia ogni due mesi circa c'è una settimana di vacances scolaires etc etc


insomma ...fidarsi no ? hai detto una stronzata, e la aggiusti dicendone altre :e412:


vabbe oh.. avro detto un sacco di cazzate...w la france :e50d: :D
la terra promessa..il santo gral,il gerusalemme, la mecca di ogni motocrossista... :mrgreen:
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2601
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » gio ago 08, 2019 1:40 pm

Beh colgo la tua ironia, ma se guardi gli ultimi nazioni non si può dire che il loro metodo sia sbagliato

Poi che mi frega io sono italiano e abito in Lussemburgo... direi che non me ne viene molto in tasca :D
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10017
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda maniaco » gio ago 08, 2019 1:44 pm

Mone101 ha scritto:
Erik ha scritto:In Francia c’è già

Si chiama casm

Un giorno di teoria e pratica in pista con istruttore federale, se non lo hai non puoi avere la licenza (ed in Francia senza licenza in piste ffm non giri)

Come sempre basterebbe capire cosa fanno gli altri, non c’è niente da inventare


Io sarei favorevole perche sarebbe davvero un gran cosa per i piloti nuovi.....

Ma aggiungo anche i gestori devono farsi un corso su come fare salti,wave e quant altro......



lo sempre detto e lo approvo......e metterei anche delle baldracche in parcheggio per far rilassare i cazzoni come il mone che da delle manate di gas in aria che non contano a una beneamata ma fa venire solo il mal di testa... :lol: :lol: :lol: .....
Avatar utente
maniaco
 
Messaggi: 3243
Iscritto il: lun set 17, 2012 11:54 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Mone101 » gio ago 08, 2019 1:52 pm

maniaco ha scritto:
Mone101 ha scritto:
Erik ha scritto:In Francia c’è già

Si chiama casm

Un giorno di teoria e pratica in pista con istruttore federale, se non lo hai non puoi avere la licenza (ed in Francia senza licenza in piste ffm non giri)

Come sempre basterebbe capire cosa fanno gli altri, non c’è niente da inventare


Io sarei favorevole perche sarebbe davvero un gran cosa per i piloti nuovi.....

Ma aggiungo anche i gestori devono farsi un corso su come fare salti,wave e quant altro......



lo sempre detto e lo approvo......e metterei anche delle baldracche in parcheggio per far rilassare i cazzoni come il mone che da delle manate di gas in aria che non contano a una beneamata ma fa venire solo il mal di testa... :lol: :lol: :lol: .....


Quoto per le baldracche :e011: .....
Avatar utente
Mone101
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom ago 15, 2010 8:18 pm
Località: Fàtima

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda berlusk » gio ago 08, 2019 1:54 pm

jury_550 ha scritto:
right_revenge ha scritto:
Cruscone ha scritto:I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?


Federazioni e gestori latitano

per i miei figli il motocross è iniziato quest'anno a gennaio
non è il primo e unico sport che pratichiamo
corrono(correvano) sulle piste da sci
corrono in MTB
ci alleniamo sul ring della boxe
frequentiamo i poligoni di tiro

Ecco, per le ns. precedenti esperienze, io ero convinto che uno straccio di lezione sulle bandiere, sul loro rispetto e le eventuali conseguenze nel non rispettarle, il comportamento da tenere in caso di caduta, che ne so, non fermarsi in pista a parlare degli stracazzi propri, qualcosa qualcuno facesse...
e invece niente
non dico insegnarlo agli adulti
ma sprecarsi in 10' di "lezione" ai MINI prima di ogni garetta, la vuoi fare?
niente
l' Asi il sabato pomeriggio precedente alla gara fa un allenamento collettivo dove un (bravo) crossista spiega ai ragazzi la pista e le attenzioni da tenere
ma per il comportamento da tenere in pista dalla Federazione non ho visto nulla
magari è ignoranza mia, ma io non sono venuto a conoscenza di niente
Ho visto che hanno ammonito e squalificato gente che si menava in pista, litigava o minacciava il personale della Federazione
ma sull'educazione dei neo-piloti nulla

come sulla storia dei quad con i mini a girare insieme
ho capito che ci devo fare attenzione io
come ho scaricato e stampato dal sito i colori delle bandiere e il loro significato e studiato con i miei due ad inizio anno
come farò in modo d'essere sul cancelletto di partenza alla prossima garetta...

E non credo sia menefreghismo da parte loro
Ho scritto e telefonato in Asi Piemonte quando ho avuto quel "problema" con i quad a Pinerolo
e dall'altra parte ho sentito (subito) persone disponibili ad ascoltare e a spiegare
ma impossibilitati ad agire

Le Federazioni anziché farsi la guerra tra di loro
potrebbero cominciare ad occuparsi della SICUREZZA PISTE in modo diverso
tipo occupandosi di chi comincia
di chi è ancora disposto ad imparare

Sennò per quello che è la mia esperienza domenicale
selezionando personale che sbandiera che abbia voglia di stare girato dalla parte giusta
magari smettendo di usare quella cazzo di fettuccia per farli partire
o non accorpando le gare dei quad alle loro garette, lo sapete tutti meglio di me che cancellano traiettorie e canali


Impossibile?


asi..
stai parlando di una organizzazione gara dove non esiste il giro di ricognizione prima delle manche di gara.
non esistono le prove libere per vedere la pista la mattina prima di iniziare le qualifiche
stai parlando di un organizzazione che ti fa andare in pista la mattina alle 7.30 per iscriverti..non avendo le preiscrizioni online..e ti fanno finire di correre la sera alle 18.30 che sei talmente cotto e rincoglionito dalla giornata che a volte ti viene voglia di caricare e andare via al posto che fare la seconda manche la sera che e quasi ora di cena...
anarchia totale..gente che col 250 corre in mx1 e gente che col 450 corre in mx2..zingari rom che venivano nelle piste vicino a casa loro a fare le gare probabilmente con le moto arrrubbate da suo cugggino e a litigare con la gente per parcheggi,sorpassi ecc una volta a rivarolo uno addirittura con la tanica voleva dare fuoco al furgone di uno che si era parcheggiato dove voleva mettersi lui :lol:
sempre uno di questi che sfonda con un pugno il vetro del casotto dei direttori di gara per protesta e niente..andava bene cosi..
giornate di gara che se si faceva male uno e andava via in ambulanza bisognava aspettare che tornava la stessa o ne arrivasse una nuova per poter ricominciare a correre..quindi se gli infortunati in pista erano 2 al posto che 1... solo 1 poteva ricevere soccorso..perche l ambulanza era una e senza nessun altra pronta a intervenire subito dopo...
arrivavi in pista la domenica mattiana e cerano piu fettucce di gente che era li dal sabato a tenere il posto all amico dell amico che posti liberi..quindi ogni volta era impossibile metterti dove volevi anche se era libero..ma dovevi andare inculo alla pista per trovare un buco libero..e se alle 14 decidevi di andare via dovevi fare spostare mezzo parcheggio per crearti una via d-uscita...altrimenti eri sequestrato dentro..

in fmi se fettucci mezzo parcheggio arrivano e te le fanno togliere...giustamente...e addirittura in alcune piste disegnano a terra con il gesso bianco le piazzole di parcheggio da rispettare in modo da lasciare vie libere per uscire in caso qualcuno andava via prima ecc...

tutto questo a 5 euro in meno a gara rispetto ad fmi..

cosa hanno da insegnare a livello di sicurezza secondo te?


ci ho corso per 4 anni... ora son passato ad FMI e nonostante vado a fare l ultimo degli ultimi mi sento piu sicuro in pista..
facciamo il giro di ricognizione prima di ogni manche quindi possiamo vedere come e messa la pista senza trovarti le sorprese dopo la prima curva quando si parte a fiamma dal cancelletto..
si fanno le prove libere la mattina per vedere la pista..senza entrare subito a fiamma a fare le qualifiche che durano solo 10 minuti quindi tutti iniziano a tirare come fosse una gara gia appena entrati...
la mattina il direttore gara tiene un piccolo briefing dove spiega le 3 cose essenziali tipo bandiere,come funzionano le prove libere e qualifiche ecc ecc...in asi parlavano delle bandiere solo quando la gara prima tutti avevano saltato con le bandiere gialle e qualcuno era finito in testa a qualcunaltro e quindi dedidevano che solo allora era il momento di ricordare a tutti il regolamento..

ma lì non è colpa delle federazioni,ma dei vari bipedi,sul finire tardi ti dò ragione,basterebbero meno categorie
berlusk
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: gio mag 15, 2008 9:01 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Mone101 » gio ago 08, 2019 2:00 pm

Mone101 ha scritto:
maniaco ha scritto:
Mone101 ha scritto:
Erik ha scritto:In Francia c’è già

Si chiama casm

Un giorno di teoria e pratica in pista con istruttore federale, se non lo hai non puoi avere la licenza (ed in Francia senza licenza in piste ffm non giri)

Come sempre basterebbe capire cosa fanno gli altri, non c’è niente da inventare


Io sarei favorevole perche sarebbe davvero un gran cosa per i piloti nuovi.....

Ma aggiungo anche i gestori devono farsi un corso su come fare salti,wave e quant altro......



lo sempre detto e lo approvo......e metterei anche delle baldracche in parcheggio per far rilassare i cazzoni come il mone che da delle manate di gas in aria che non contano a una beneamata ma fa venire solo il mal di testa... :lol: :lol: :lol: .....


Quoto per le baldracche :e011: .....


P.S te maniaco hai mal di testa perche hai lo sperma che picchia in testa oramai....squish troppo al limite :D
Avatar utente
Mone101
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom ago 15, 2010 8:18 pm
Località: Fàtima

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda right_revenge » gio ago 08, 2019 3:08 pm

Erik ha scritto:Beh colgo la tua ironia, ma se guardi gli ultimi nazioni non si può dire che il loro metodo sia sbagliato

Poi che mi frega io sono italiano e abito in Lussemburgo... direi che non me ne viene molto in tasca :D



Erik hai ragione sul modo di trattare l' MX come gli altri sport nel loro Paese
qualcosa ne so anch'io della questione
abitando sul confine condividiamo per altri sport l'esperienza di correre in squadra con famiglie francesi
beh li per lo sport in generale è un altra storia
detrazioni per lo sport dei figli al 100%
permessi scolastici per tutti gli sport, praticati a qualsiasi livello
per il motocross ci sono 40 giorni scolastici all'anno di permesso
non come da noi che per far allenare i miei figli devo inventarmi "motivi di famiglia" sulle giustificazioni, fare la loro montagna di compiti del week-end e farmi sgridare dalla maestra di turno perché "con lo sport non si va da nessuna parte"
no aspetta
c'è una deroga
indovina per chi?
studenti appartenenti alle categorie Allievi e Primavera della Lega serie A
:e412:

SICUREZZA PISTE
la si può cominciare usando bene quei merdosissimi soldi,
delle tasse che il CONI riceve e suddivide tra le Federazioni,
delle ns tessere annuali,
dei finanziamenti a fondo perduto che fa la CE ogni anno e a cui attingono a piene mani le numerose società che gestiscono le piste MX
SICUREZZA PISTE
Avatar utente
right_revenge
 
Messaggi: 142
Iscritto il: mer nov 23, 2016 11:56 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » gio ago 08, 2019 3:31 pm

Quindi possiamo riassumere così:
CONI ha il potere decisionale...ha demandato FMI a legiferare e gli altri enti di promozione di appunto promuovere anche questo sport.
FMI con i soldi che incamera dovrebbe legiferare e farsi carico di controllare che tutto vada bene e sia in sicurezza....ma tant'è che ne fmi ne gli atri enti sono in grado di mettere giù due regolette semplici semplici per rendere più sicuro il tutto:
1-prima licenza? fai visita medica, compri ktm 2022 casco replica sticazzi e prima di mettere le ruote in pista 1 giornata di corso su circuiti abilitati all'avviamento...non lo fai giri nel parcheggio dell'iper.
chi verifica tutto ciò? il gestore d'impianto che quando ti chiede la licenza e vede che c'è scritto nuova licenza conduttore ti chiede l'attestato del corso...e già li hai scremato un po di persone...
2-omologazioni circuiti:
A-nuovo impianto, omologato con una cazzo di cognizione di causa e con le omologazioni non per categorie ma per difficoltà d'impianto...è inutile dare un 1 categoria super a Malpensa quando ora con tutto il rispetto il tracciato è talmente semplice che un campo di seconda categoria potrebbe essere più tecnico...certo nelle omologazioni poi dai tutte le indicazioni come bagni, docce, parcheggi...che fanno di un impianto di paese a 1 per farci una gara mondiale...ma la prima cosa deve essere il grado di difficoltà e si sicurezza.
B-impianti esistenti, come sopra ma con una piccola aggiunta...chi ha le omologazioni deve mantenere l'impianto come nel giorno dell'omologazione...quindi se vuoi lasciare la pista un merdaio tutto l'anno perchè ai PRO serve così ma il giorno dell'omolga la tiri come un biliardo non va bene...falsi l'omologazione...stessa cosa per le modifiche improvvisate, che se poi piacciono le si fanno omologare...
3-FMI DEVE controllare e verificare che vengano rispettati i requisiti sopra...se i quad non possono girare con i mini, li i quad con i mini NON CI DEVONO ESSSERE...
SE HAI L'OBBLIGO DEGLI SBANDIERATORI SUI SALTI IN ALLENAMENTO, non è possibile che non ci siano...
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2661
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » gio ago 08, 2019 4:39 pm

il classico e solito problema italiano..
che ognuno vuole e pensa di essere piu furbo degli altri ..

se un gestore deve attenersi al regolamento una pista come dorno al posto che fare 150 ingressi al giorno ne fa 45...e al posto che noleggiare 15 moto ne noleggia 2..

e in proporzione uguale per tutte le altre solite piste super frequentate....


gli italiani sono italiani...ce poco da fare..e se uno prova a fare le cose fatte bene viene schiacciato dalla burocrazia e dai soliti furbi
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2601
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » gio ago 08, 2019 4:49 pm

jury_550 ha scritto:il classico e solito problema italiano..
che ognuno vuole e pensa di essere piu furbo degli altri ..

se un gestore deve attenersi al regolamento una pista come dorno al posto che fare 150 ingressi al giorno ne fa 45...e al posto che noleggiare 15 moto ne noleggia 2..

e in proporzione uguale per tutte le altre solite piste super frequentate....


gli italiani sono italiani...ce poco da fare..e se uno prova a fare le cose fatte bene viene schiacciato dalla burocrazia e dai soliti furbi

Ecco perchè evito come la peste certe piste...poi vabbè io non so fare i salti fighi quindi è inutile per me andarci...
però la tua considerazione è giusta, quanto terribilmente preoccupante...quindi nelle piste i gestori fanno quel cazzo che gli pare tanto nessuno li controlla e non possono sottostare alla burocrazia di merda che forse sto giro potrebbe se non salvare le vite, almeno dare una regolata alle situazioni più pericolose :e11c:
aggiugno che per fortuna non tutti i gestori sono così...ti porto un caso a me successo...
ho chiesto per fine maggio alla pista di cavallara se potevo girare da loro, anche firmando lo scarico di responsabilità, la risposta è stata, mi dispiace ma non possiamo farti girare, non essendo affiliati...quindi per fortuna c'è ancora del buonsenso nelle persone che gestiscono gli impianti...il problema da noi è che molti hanno comprato la moto e ora si sentono crossisti...con 3mila euro compri un trattorino che giri il gas e ti lancia nella stratosfera, poi però come dice cruscone, non hanno manco idea di cosa stiano facendo :e416:
Ultima modifica di michael 471 il gio ago 08, 2019 5:20 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2661
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » gio ago 08, 2019 4:56 pm

Sull'operato delle varie federazioni non mi esprimo, l'ho fatto in passato e a qualcuno fischiano ancora le orecchie... :roll:
Per me comunque ci stiamo avvicinando all'implosione di questo sport per tanti fattori ma non è assolutamente normale che qualsiasi minchione con un tesserino e una visita medico sportiva si possa presentare in pista con un 450 e spalmarsi come una falena su un faro di un cbr...
Parliamo di uno sport pericoloso e negli ultimi 5/6 anni c'è stato un aumento considerevole di incidenti pesanti e buona parte non dico che erano evitabili ma quasi, vedi il mio caso di domenica dove bastava seguire pochissime regole base:
-Attendere il proprio turno di entrata
-Mantenere una distanza di sicurezza
-Non ostacolare chi è più veloce

Basta un corso come quelli nelle piste in bitume da 10 minuti scarsi.
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6662
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda right_revenge » gio ago 08, 2019 5:41 pm

Cruscone ha scritto:Sull'operato delle varie federazioni non mi esprimo, l'ho fatto in passato e a qualcuno fischiano ancora le orecchie... :roll:
Basta un corso come quelli nelle piste in bitume da 10 minuti scarsi.


ma infatti
non è che devono evangelizzare l' USSR
parti con poco

una serie di video che spiegano i fondmentali
li condividi su ste minchia di social così i ragazzini se li guardano
e da li vai avanti
un manifesto sulle bandiere appeso bene in vista
che cazzo ne so
una app della FIM da scaricare sul cell che dia un feedback semplice e immediato sulla condizione della SICUREZZA PISTA in modo che " i vertici" siano almeno parzialmente informati

dai, almeno cominciassero
sul sito FIM ci sono due video in croce che fan passare la voglia di schiacciare PLAY


ma come pensano di continuare a campare se anche un entusiasta come me dell'ultima ora non riesce a togliersi i dubbi sulla ragionevolezza d'andare avanti con sto sport?
Avatar utente
right_revenge
 
Messaggi: 142
Iscritto il: mer nov 23, 2016 11:56 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Teot » ven ago 09, 2019 10:25 am

secondo me dovrebbero vigilare gli impianti, cacciando via la gente pericolosa. certo perderebbero dei clienti, però è l'unica, le federazioni se ne sbattono di tutto
a me qualche anno nella curva di arrivo di lodi mi ha centrato un coglione che è entrato a bomba in pista senza guardare, io sono volato via,lui non è caduto e non si è neanche fermato..
Teot
 
Messaggi: 1653
Iscritto il: sab ott 24, 2009 8:18 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » ven ago 09, 2019 3:43 pm

Teot ha scritto:secondo me dovrebbero vigilare gli impianti, cacciando via la gente pericolosa. certo perderebbero dei clienti, però è l'unica, le federazioni se ne sbattono di tutto
a me qualche anno nella curva di arrivo di lodi mi ha centrato un coglione che è entrato a bomba in pista senza guardare, io sono volato via,lui non è caduto e non si è neanche fermato..


Gli impianti dovrebbero solo regolare gli ingressi numerosi come accade a cadrezzate e logicamente se vedi un pericolo evidente dovresti fermarlo,dopo resto del parere che un gestore non può fare il vigile ma è la base che manca del tutto.
Io la prima volta che andai in pista venni istruito dai miei soci con più esperienza e da chi mi aveva fatto la prima tessera, 3 cazzate in croce ma visto che ero emozionato/terrorizzato me le sono ricordate e le applica ancora oggi dopo 20 anni di motocross...
Io resto del parere che se vuoi la tessera devi avere determinate qualifiche minime per averla, non dico la patente ma almeno riuscire a fare la o col bicchiere.
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6662
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » ven ago 09, 2019 3:56 pm

altro tema buono da copiare dall'estero a costo basso e che aiuterebbe molto ...
quanti di noi amano i turni in pista ? credo nessuno, sono una rottura di coglioni spaventosa e non ti fanno gestire il tempo in pista come vuoi


a grevenbroich in germania (impianto della madonna)


- entri in pista da un varco stretto, sarà un metro .

- prima di entrare schiacci un pulsante, se la luce verde di fianco si accende, entri, altrimenti aspetti

- stessa cosa per uscire...schiacci un pulsante ed esci

indovinate un pò ? i due pulsanti sono collegati ad un conta "qualcosa", come nei parcheggi auto...i piloti entrano solo fino al raggiungimento del numero massimo in pista, poi entrano scaglionati mano a mano che si liberano posti perchè altri piloti escono.

risultato?

nessun turno, non fai mai coda se non magari un minuto, nemmeno a febbraio quando in pista a girare c'è il mondo .....


:e24c:
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10017
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

PrecedenteProssimo

Torna a CI SI VEDE IN PISTA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron