SICUREZZA PISTE

Organizzatevi...

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda franci700 » mer mag 22, 2019 3:25 pm

Cruscone ha scritto:
franci700 ha scritto:Ma ve la ricordate la categoria HOBBYCROSS della uisp di 20/25 anni fa? :e412:

Ricordo che in occasione di una gara ad Occhiobello quella categoria (fortunatamente io correvo in un'altra categoria) fu una vera ecatombe di piloti. Ad un certo punto il direttore di gara fermo' tutto e fece un breafing a tutti i piloti della Hobbysport dicendo che o correvano "decentemente" o li mandava tutti a casa .
La cosa fu un successo perchè nella seconda manche si fecero male solo in 4 o 5 :e414:

Una cosa indimenticabile... :e411:


Le categorie Hobby negli anni 90 avevano regole ben specifiche dove le moto dovevano essere obbligatoriamente vecchie di almeno 3 anni, ora i primi 5/6 degli hobby posso tranquillamente girare negli esperti ma questo è un altro discorso...


Non mi riferivo al tipo di moto ecc ecc ed ai vari regolamenti dei tempi (che sinceramente nemmeno ricordo visto che ho sempre corso con la fmi e con la uips ho fatto solo un anno) ma al fatto che anche li c'erano situazioni pericolose ed in teoria nelle gare dovrebbe esserci molto piu' controllo che in una giornata di allenamento.
Ricordo anche che ad una gara uisp vidi per la prima e ultima volta nella mia "carriera" da crossista amatoriale , una rissa tra famiglie dei piloti . Volavano cazzotti anche tra persone di 60 e oltre...Arrivarono anche le forze dell'ordine a calmare gli animi...

Mi scuso per l' ot.
Avatar utente
franci700
 
Messaggi: 182
Iscritto il: mar nov 07, 2017 8:03 pm
Località: Adenau Forst

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mer ago 07, 2019 11:57 am

Rispolvero il topic tanto per ribadire il mio pensiero visto anche gli ultimi incidenti in piste teoricamente sicure.

Domenica mentre stavo girando arrivo presso la curva dell'ingresso della pista ed entrano in 4 a cazzo di cane non curandosi del fatto che stavo facendo la curva, freno perchè altrimenti li falciavo e questi ovviamente essendo al primo giro giravano in 4 affiancati come se fosse un giro turistico, li passo stizzito ma non perchè stavo facendo il giro del secolo ma per il fatto che non mi hanno minimamente cagato.
Tempo 4 giri e arrivo in un punto dove vedo moto ferme e soccorsi in pista, era ovviamente uno dei 4 di prima che ha preso una svirgolata e il suo socio lo ha tamponato, per fortuna si è solo spaventato, ma torno sempre al solito discorso vedendo come sono entrati, fermo restando che uno se nasce tondo non muore quadrato quando si comincerà a rendere obbligatorio un minimo di corso per le regole BASE della pista?
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6882
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » mer ago 07, 2019 3:28 pm

In Francia c’è già

Si chiama casm

Un giorno di teoria e pratica in pista con istruttore federale, se non lo hai non puoi avere la licenza (ed in Francia senza licenza in piste ffm non giri)

Come sempre basterebbe capire cosa fanno gli altri, non c’è niente da inventare
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mer ago 07, 2019 3:46 pm

Erik ha scritto:In Francia c’è già

Si chiama casm

Un giorno di teoria e pratica in pista con istruttore federale, se non lo hai non puoi avere la licenza (ed in Francia senza licenza in piste ffm non giri)

Come sempre basterebbe capire cosa fanno gli altri, non c’è niente da inventare


Sarebbe anche molto più remunerativo che tante altre stronzate che non contano nulla (vedi sms fmi)...
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6882
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » mer ago 07, 2019 4:05 pm

Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » mer ago 07, 2019 5:00 pm

si ma la francia intera ha meno piste della lombardia..
gestire la cosa dalla valle d'aosta alla sicilia è una cosa molto grossa...

se poi contiamo che dall'emilia in giù ci sono più piste abusive che omologate.... :D
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2725
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Erik » mer ago 07, 2019 5:05 pm

jury_550 ha scritto:si ma la francia intera ha meno piste della lombardia..
gestire la cosa dalla valle d'aosta alla sicilia è una cosa molto grossa...

se poi contiamo che dall'emilia in giù ci sono più piste abusive che omologate.... :D



Di motocross?? Forse è meglio se ti documenti... ne hanno a palate


edit: hanno messo un link* che ti può far capire ...la magnitudo della turbocazzata che hai scritto :e107:



*anche se purtroppo quel sito non è più troppo aggiornato
Ultima modifica di Erik il mer ago 07, 2019 6:00 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mer ago 07, 2019 5:18 pm

jury_550 ha scritto:si ma la francia intera ha meno piste della lombardia..
gestire la cosa dalla valle d'aosta alla sicilia è una cosa molto grossa...

se poi contiamo che dall'emilia in giù ci sono più piste abusive che omologate.... :D


Ma insomma...in francia l'mx è molto più popolare che da noi...
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6882
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » mer ago 07, 2019 5:51 pm

Erik ha scritto:Di motocross?? Forse è meglio se ti documenti... ne hanno a palate

http://www.mxbrothers.com/mx-tracks/france :e24c:
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda right_revenge » mer ago 07, 2019 6:23 pm

scusate l' OT (ma poi forse nemmeno tanto) da ignorante della materia

il livello medio di certi sub-umani che frequentano le piste è anche quello che è

forse in Francia ce ne saranno meno, chissà

Nelle garetta basica regionale ASI Piemonte 65cc. abbiamo un genitore che urla al figlio buttalo giù quando è in bagarre con qualcuno
o quando è dietro a mia figlia gli urla passala che è una femmina

Un'altro con il figlio che in qualifica ad Armeno domenica 7 agosto è stato dietro Maria e lui da bravo pezzo di merda qual'è si piazza al cancelletto prima che arrivino i bimbi e quando arrivano Maria e seguenti li fa accomodare nei posti più sfigati col sabbione, Maria prova a ribellarsi e lui le ordina no tu ti metti lì

I sub-umani ovviamente con le persone coinvolte con i drammatici incidenti di cui sopra si scriveva non centrano nulla, ma questa è una comunità, come quella più grande di Nazione, che non riesce più a far pulizia al suo interno
e purtroppo Federazioni e gestori latitano così come latitano Scuola, Istituzioni ecc.
Avatar utente
right_revenge
 
Messaggi: 170
Iscritto il: mer nov 23, 2016 11:56 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Cruscone » mer ago 07, 2019 9:40 pm

Quelli sono deficienti che rovinano uno sport che anche senza di loro ha notevoli problemi, ma il mio discorso è diverso anche se come dici tu pure qui non c’è nessuno che possa mettere paletti.

Il mio discorso è questo, mettiamo che domenica invece di frenare decido di far valere la mia precedenza e falcio questi 4 rincoglioniti e vanno a finire all’ospedale me compreso e uno di questi decide di denunciarmi (cosa che può accadere ed e già successa ad altri) chi ha ragione?
Io?
O uno che doveva seguire regole che non sono scritte e nessuno gli ha detto o tramandato?

Non so se ho reso l’idea...
I gestori non possono fare i vigili, ma io mi chiedo sinceramente come sia possibile che qualsiasi ubriaco,ritardato, tossicodipendente possa prendere una tessera ed entrare in pista senza la minima indicazione.
I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?
Avatar utente
Cruscone
 
Messaggi: 6882
Iscritto il: sab feb 04, 2012 6:10 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda berlusk » mer ago 07, 2019 11:58 pm

Cruscone ha scritto:Quelli sono deficienti che rovinano uno sport che anche senza di loro ha notevoli problemi, ma il mio discorso è diverso anche se come dici tu pure qui non c’è nessuno che possa mettere paletti.

Il mio discorso è questo, mettiamo che domenica invece di frenare decido di far valere la mia precedenza e falcio questi 4 rincoglioniti e vanno a finire all’ospedale me compreso e uno di questi decide di denunciarmi (cosa che può accadere ed e già successa ad altri) chi ha ragione?
Io?
O uno che doveva seguire regole che non sono scritte e nessuno gli ha detto o tramandato?

Non so se ho reso l’idea...
I gestori non possono fare i vigili, ma io mi chiedo sinceramente come sia possibile che qualsiasi ubriaco,ritardato, tossicodipendente possa prendere una tessera ed entrare in pista senza la minima indicazione.
I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?

già,perchè vuoi mettere le piste dove puoi girare senza licenza ed affittare pure una moto?ti faccio un esempio stupido:a cadrezzate con la gestione caresana,oltre agli eye track,hai sbandieratori sui salti,oltre una persona che regola l entrata quando c è il pienone,io penso che tutti questi incidenti siano causa di molti fattori,piste tirate come biliardi,infatti quando si scavano,gran parte della gente sparisce,moto fin troppo facili,che ormai permettono anche a chi non è mai andato in moto...di andarci,e per ultimo ci metto i fenomeni che prendono spunto dai vari video sul web,e forse cosa più allucinante,la scarsa manutenzione del mezzo,ne vedo troppi con moto stra kittate,abbigliamenti usciti il giorno prima,e poi vengono ad elemosinare la candela,la camera d aria,la falsamaglia etc
berlusk
 
Messaggi: 6353
Iscritto il: gio mag 15, 2008 9:01 pm
Località: Italy

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda right_revenge » gio ago 08, 2019 10:29 am

Cruscone ha scritto:I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?


Federazioni e gestori latitano

per i miei figli il motocross è iniziato quest'anno a gennaio
non è il primo e unico sport che pratichiamo
corrono(correvano) sulle piste da sci
corrono in MTB
ci alleniamo sul ring della boxe
frequentiamo i poligoni di tiro

Ecco, per le ns. precedenti esperienze, io ero convinto che uno straccio di lezione sulle bandiere, sul loro rispetto e le eventuali conseguenze nel non rispettarle, il comportamento da tenere in caso di caduta, che ne so, non fermarsi in pista a parlare degli stracazzi propri, qualcosa qualcuno facesse...
e invece niente
non dico insegnarlo agli adulti
ma sprecarsi in 10' di "lezione" ai MINI prima di ogni garetta, la vuoi fare?
niente
l' Asi il sabato pomeriggio precedente alla gara fa un allenamento collettivo dove un (bravo) crossista spiega ai ragazzi la pista e le attenzioni da tenere
ma per il comportamento da tenere in pista dalla Federazione non ho visto nulla
magari è ignoranza mia, ma io non sono venuto a conoscenza di niente
Ho visto che hanno ammonito e squalificato gente che si menava in pista, litigava o minacciava il personale della Federazione
ma sull'educazione dei neo-piloti nulla

come sulla storia dei quad con i mini a girare insieme
ho capito che ci devo fare attenzione io
come ho scaricato e stampato dal sito i colori delle bandiere e il loro significato e studiato con i miei due ad inizio anno
come farò in modo d'essere sul cancelletto di partenza alla prossima garetta...

E non credo sia menefreghismo da parte loro
Ho scritto e telefonato in Asi Piemonte quando ho avuto quel "problema" con i quad a Pinerolo
e dall'altra parte ho sentito (subito) persone disponibili ad ascoltare e a spiegare
ma impossibilitati ad agire

Le Federazioni anziché farsi la guerra tra di loro
potrebbero cominciare ad occuparsi della SICUREZZA PISTE in modo diverso
tipo occupandosi di chi comincia
di chi è ancora disposto ad imparare

Sennò per quello che è la mia esperienza domenicale
selezionando personale che sbandiera che abbia voglia di stare girato dalla parte giusta
magari smettendo di usare quella cazzo di fettuccia per farli partire
o non accorpando le gare dei quad alle loro garette, lo sapete tutti meglio di me che cancellano traiettorie e canali


Impossibile?
Avatar utente
right_revenge
 
Messaggi: 170
Iscritto il: mer nov 23, 2016 11:56 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda Luke811 » gio ago 08, 2019 11:09 am

right_revenge ha scritto:
Cruscone ha scritto:I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?


Federazioni e gestori latitano

per i miei figli il motocross è iniziato quest'anno a gennaio

...

Impossibile?


in italia finche non succede qualcosa di grave non si smuove niente...non si mettono le mani avanti, si mettono dopo di dietro

fai prima a mettere in guardia tu i tuoi figli che sono in una jungla piuttosto che sperare nella clemenza degli altri frequentatori di pista/federazioni

siamo il paese degli avvocati d'altra parte

LuKa
Avatar utente
Luke811
 
Messaggi: 1019
Iscritto il: mer mar 28, 2012 8:17 pm
Località: Colline Novaresi

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » gio ago 08, 2019 11:22 am

michael 471 ha scritto:
Erik ha scritto:Di motocross?? Forse è meglio se ti documenti... ne hanno a palate

http://www.mxbrothers.com/mx-tracks/france :e24c:





Da questo sito risultano 402 piste in tutta la francia...
ma io ci credo poco...o puo essere che esistono 400 impianti registrati me di regolarmente aperti secondo me si parla del massimo la meta...

cioe mi volete dire che in francia hanno 400 piste eppure TUTTO l anno sono in italia a rompere le palle nelle nostre piste?

mi volete dire che se hanno veramente 400 piste aperte tutti quelli che fanno il mondiale vengono ad allenarsi in italia/belgio perche facciamo bene da mangiare..ed in francia perche non ci vanno mai?
persino i francesi mettono video di allenamenti in piste ovunque tranne che in francia

..ok qualche video in qualche pista francese l-ho visto pure io e sembravano anche belle piste... ma secondo me la realta e ben diversa da quello che racconta quel link...ed e sotto gli occhi di tutti da vedere... se uno frequenta le piste..sempre piene di francesi.. e i soliti siti noti dove ci sono video ecc..la francia sembra non esistere nemmeno come nazione :D
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2725
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » gio ago 08, 2019 11:38 am

right_revenge ha scritto:
Cruscone ha scritto:I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?


Federazioni e gestori latitano

per i miei figli il motocross è iniziato quest'anno a gennaio
non è il primo e unico sport che pratichiamo
corrono(correvano) sulle piste da sci
corrono in MTB
ci alleniamo sul ring della boxe
frequentiamo i poligoni di tiro

Ecco, per le ns. precedenti esperienze, io ero convinto che uno straccio di lezione sulle bandiere, sul loro rispetto e le eventuali conseguenze nel non rispettarle, il comportamento da tenere in caso di caduta, che ne so, non fermarsi in pista a parlare degli stracazzi propri, qualcosa qualcuno facesse...
e invece niente
non dico insegnarlo agli adulti
ma sprecarsi in 10' di "lezione" ai MINI prima di ogni garetta, la vuoi fare?
niente
l' Asi il sabato pomeriggio precedente alla gara fa un allenamento collettivo dove un (bravo) crossista spiega ai ragazzi la pista e le attenzioni da tenere
ma per il comportamento da tenere in pista dalla Federazione non ho visto nulla
magari è ignoranza mia, ma io non sono venuto a conoscenza di niente
Ho visto che hanno ammonito e squalificato gente che si menava in pista, litigava o minacciava il personale della Federazione
ma sull'educazione dei neo-piloti nulla

come sulla storia dei quad con i mini a girare insieme
ho capito che ci devo fare attenzione io
come ho scaricato e stampato dal sito i colori delle bandiere e il loro significato e studiato con i miei due ad inizio anno
come farò in modo d'essere sul cancelletto di partenza alla prossima garetta...

E non credo sia menefreghismo da parte loro
Ho scritto e telefonato in Asi Piemonte quando ho avuto quel "problema" con i quad a Pinerolo
e dall'altra parte ho sentito (subito) persone disponibili ad ascoltare e a spiegare
ma impossibilitati ad agire

Le Federazioni anziché farsi la guerra tra di loro
potrebbero cominciare ad occuparsi della SICUREZZA PISTE in modo diverso
tipo occupandosi di chi comincia
di chi è ancora disposto ad imparare

Sennò per quello che è la mia esperienza domenicale
selezionando personale che sbandiera che abbia voglia di stare girato dalla parte giusta
magari smettendo di usare quella cazzo di fettuccia per farli partire
o non accorpando le gare dei quad alle loro garette, lo sapete tutti meglio di me che cancellano traiettorie e canali


Impossibile?

Sai qual'è il paradosso di tutta sta cosa?
che CONI ha demandato in toto FMI per le omologazioni e da agli enti di promozione la possibilità di "promuovere" questo sport...
FMI se non con qualche campagna minicross, la cosidetta magliazzurra e altre 3 cagate, non fa altro che incassare e lavorare da politicanti....
omologa gli impianti ma non vigila che le omologazioni vengano rispettate (vedi sbandieratori presenti anche in allenamento)...
poi fa la guerra agli altri enti di promozione perchè organizzano gare e gli "rubano" i piloti e tesserati (cosa che a loro da fastidio specialmente nella velocità dove i costi son ben diversi).
se prima di chiedere 240 euro per la licenza con una'assicurazione merdosa che funziona ad attivazione, cosa che io ritengo alquanto ignobile e molto remunerativa per loro, pensassero a dare 2 informazioni in più ai gestori...magari dando licenze in base a chi inizia a chi invece ha vinto 2 trofei delle regioni...
il gestore ti accetta all'ingresso e hai una licenza che indica che è la prima volta che la fai...ok...ti porta lui in pista, ti segue 1 giro e se sei in grado giri...altrimenti ti fai la gavetta nel parcheggio...perchè ragazzi qui c'è gente che ha il Tmax e salta su una moto da cross come se nulla fosse...
e se il gestore non è in grado di farlo, allora la pista non è omologabile, e non si consente di far girare la gente...chiamatela selezione, pensate come volete, ma andare a girare oggi è diventato davvero pericoloso....se sbagli pista ti trovi con 100moto, che per la buona parte non sa come gestire e rischi di farti male e fargli male...
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » gio ago 08, 2019 11:43 am

right_revenge ha scritto:
Cruscone ha scritto:I tesserini oltre alla assicurazione a cosa servono?


Federazioni e gestori latitano

per i miei figli il motocross è iniziato quest'anno a gennaio
non è il primo e unico sport che pratichiamo
corrono(correvano) sulle piste da sci
corrono in MTB
ci alleniamo sul ring della boxe
frequentiamo i poligoni di tiro

Ecco, per le ns. precedenti esperienze, io ero convinto che uno straccio di lezione sulle bandiere, sul loro rispetto e le eventuali conseguenze nel non rispettarle, il comportamento da tenere in caso di caduta, che ne so, non fermarsi in pista a parlare degli stracazzi propri, qualcosa qualcuno facesse...
e invece niente
non dico insegnarlo agli adulti
ma sprecarsi in 10' di "lezione" ai MINI prima di ogni garetta, la vuoi fare?
niente
l' Asi il sabato pomeriggio precedente alla gara fa un allenamento collettivo dove un (bravo) crossista spiega ai ragazzi la pista e le attenzioni da tenere
ma per il comportamento da tenere in pista dalla Federazione non ho visto nulla
magari è ignoranza mia, ma io non sono venuto a conoscenza di niente
Ho visto che hanno ammonito e squalificato gente che si menava in pista, litigava o minacciava il personale della Federazione
ma sull'educazione dei neo-piloti nulla

come sulla storia dei quad con i mini a girare insieme
ho capito che ci devo fare attenzione io
come ho scaricato e stampato dal sito i colori delle bandiere e il loro significato e studiato con i miei due ad inizio anno
come farò in modo d'essere sul cancelletto di partenza alla prossima garetta...

E non credo sia menefreghismo da parte loro
Ho scritto e telefonato in Asi Piemonte quando ho avuto quel "problema" con i quad a Pinerolo
e dall'altra parte ho sentito (subito) persone disponibili ad ascoltare e a spiegare
ma impossibilitati ad agire

Le Federazioni anziché farsi la guerra tra di loro
potrebbero cominciare ad occuparsi della SICUREZZA PISTE in modo diverso
tipo occupandosi di chi comincia
di chi è ancora disposto ad imparare

Sennò per quello che è la mia esperienza domenicale
selezionando personale che sbandiera che abbia voglia di stare girato dalla parte giusta
magari smettendo di usare quella cazzo di fettuccia per farli partire
o non accorpando le gare dei quad alle loro garette, lo sapete tutti meglio di me che cancellano traiettorie e canali


Impossibile?


asi..
stai parlando di una organizzazione gara dove non esiste il giro di ricognizione prima delle manche di gara.
non esistono le prove libere per vedere la pista la mattina prima di iniziare le qualifiche
stai parlando di un organizzazione che ti fa andare in pista la mattina alle 7.30 per iscriverti..non avendo le preiscrizioni online..e ti fanno finire di correre la sera alle 18.30 che sei talmente cotto e rincoglionito dalla giornata che a volte ti viene voglia di caricare e andare via al posto che fare la seconda manche la sera che e quasi ora di cena...
anarchia totale..gente che col 250 corre in mx1 e gente che col 450 corre in mx2..zingari rom che venivano nelle piste vicino a casa loro a fare le gare probabilmente con le moto arrrubbate da suo cugggino e a litigare con la gente per parcheggi,sorpassi ecc una volta a rivarolo uno addirittura con la tanica voleva dare fuoco al furgone di uno che si era parcheggiato dove voleva mettersi lui :lol:
sempre uno di questi che sfonda con un pugno il vetro del casotto dei direttori di gara per protesta e niente..andava bene cosi..
giornate di gara che se si faceva male uno e andava via in ambulanza bisognava aspettare che tornava la stessa o ne arrivasse una nuova per poter ricominciare a correre..quindi se gli infortunati in pista erano 2 al posto che 1... solo 1 poteva ricevere soccorso..perche l ambulanza era una e senza nessun altra pronta a intervenire subito dopo...
arrivavi in pista la domenica mattiana e cerano piu fettucce di gente che era li dal sabato a tenere il posto all amico dell amico che posti liberi..quindi ogni volta era impossibile metterti dove volevi anche se era libero..ma dovevi andare inculo alla pista per trovare un buco libero..e se alle 14 decidevi di andare via dovevi fare spostare mezzo parcheggio per crearti una via d-uscita...altrimenti eri sequestrato dentro..

in fmi se fettucci mezzo parcheggio arrivano e te le fanno togliere...giustamente...e addirittura in alcune piste disegnano a terra con il gesso bianco le piazzole di parcheggio da rispettare in modo da lasciare vie libere per uscire in caso qualcuno andava via prima ecc...

tutto questo a 5 euro in meno a gara rispetto ad fmi..

cosa hanno da insegnare a livello di sicurezza secondo te?


ci ho corso per 4 anni... ora son passato ad FMI e nonostante vado a fare l ultimo degli ultimi mi sento piu sicuro in pista..
facciamo il giro di ricognizione prima di ogni manche quindi possiamo vedere come e messa la pista senza trovarti le sorprese dopo la prima curva quando si parte a fiamma dal cancelletto..
si fanno le prove libere la mattina per vedere la pista..senza entrare subito a fiamma a fare le qualifiche che durano solo 10 minuti quindi tutti iniziano a tirare come fosse una gara gia appena entrati...
la mattina il direttore gara tiene un piccolo briefing dove spiega le 3 cose essenziali tipo bandiere,come funzionano le prove libere e qualifiche ecc ecc...in asi parlavano delle bandiere solo quando la gara prima tutti avevano saltato con le bandiere gialle e qualcuno era finito in testa a qualcunaltro e quindi dedidevano che solo allora era il momento di ricordare a tutti il regolamento..
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2725
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda michael 471 » gio ago 08, 2019 11:50 am

jury_550 ha scritto:
michael 471 ha scritto:
Erik ha scritto:Di motocross?? Forse è meglio se ti documenti... ne hanno a palate

http://www.mxbrothers.com/mx-tracks/france :e24c:





Da questo sito risultano 402 piste in tutta la francia...
ma io ci credo poco...o puo essere che esistono 400 impianti registrati me di regolarmente aperti secondo me si parla del massimo la meta...

cioe mi volete dire che in francia hanno 400 piste eppure TUTTO l anno sono in italia a rompere le palle nelle nostre piste?

mi volete dire che se hanno veramente 400 piste aperte tutti quelli che fanno il mondiale vengono ad allenarsi in italia/belgio perche facciamo bene da mangiare..ed in francia perche non ci vanno mai?
persino i francesi mettono video di allenamenti in piste ovunque tranne che in francia

..ok qualche video in qualche pista francese l-ho visto pure io e sembravano anche belle piste... ma secondo me la realta e ben diversa da quello che racconta quel link...ed e sotto gli occhi di tutti da vedere... se uno frequenta le piste..sempre piene di francesi.. e i soliti siti noti dove ci sono video ecc..la francia sembra non esistere nemmeno come nazione :D

hai un problema di localizzazione tu...come me d'altronde...le nostre piste piene di francesi, svizzeri e anche qualche tedesco, son quelle più battute perchè vicine al confine...dorno, ottobiano e cadrezzate la fanno da padrone, ed effettivamente spesso prese da assalto da stranieri piu che italiani...ma se già solo ti sposti su bosisio o che ne so verolanuova o cassano spinola, pinerolo le percentuali di stranieri son un bel pò più basse....
i 400 circuiti erano aggiornati al 2017 e comprendono anche gli ex impianti presenti ma chiusi definitivamente (anche in italia trovi ancora ASti o Arsago), però hanno un bel po di piste in francia...a parte la corsica che ne ha una sola in giro per la francia come per il belgio e la germania dove girare lo trovano...cosa diversa è la svizzera...allora si ti posso dare ragione, ma se pensi che in una pista tipo Fiano Romano la domenica ci trovi 20 moto e a dorno 150, capisci che anche l'affluenza fa tanto...
la cosa della gestione però credo che non sia così difficile da fare...la federazione viene pagata e profumatamente, perchè oltre alle 4 licenze del cactus che fanno i crossisti, velocità e trial, hanno il mototurismo e poi, è l'ente demandato da CONI; quindi credo che anche a livello di stato qualche soldino lo incassi...
e se non son in grado di gestire la cosa, non dobbiamo mica farcene carico noi...
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » gio ago 08, 2019 11:55 am

cazzo a cassano spinola e gia tanto che ci vada chi abita a tortona :D
a me piace..ma e una pietraia polverosa..farsi dei km per quella sarebbe da folli

cmq scherzi a parte... anche lodi chieve crotta e cremona sono spesso frequentate da stranieri..e siamo 350 km dai confini con francia e svizzera...
cioe io a pensare che ce gente che parte da la per andare a lodi o a crotta allora immagino che da loro devono proprio esser messi male..

dorno e ottobiano sono ok...hanno impianti della madonna..roba figa che va gola insomma...ma per il resto..se uno parte da la per andare in altre piste del cazzo allora facciamoci 2 domande :wink:
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2725
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

Re: SICUREZZA PISTE

Messaggio da leggereda jury_550 » gio ago 08, 2019 11:58 am

e sopratutto se NESSUNO parte da qua,svizzera o spagna..insomma i paesi confinanti...per andare nelle loro...facciamoci ancora altre domande..

magari hanno anche le piste belle ma le aprono 1 volta ogni 2 mesi.... non saprei
Avatar utente
jury_550
 
Messaggi: 2725
Iscritto il: mar apr 29, 2014 10:29 am

PrecedenteProssimo

Torna a CI SI VEDE IN PISTA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti