Frequenza Cardiaca

Tutto quello che riguarda la preparazione fisica,acciacchi rimedi ecc...
con o senza moto!!!

Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda giacmx125 » mar nov 06, 2018 11:31 am

Ciao a tutti! Parliamo un pò di frequenza cardiaca? Vorrei capirne di più.. (qualcosa se n'era parlato sul post di ninoch).
Che tipo di allenamento si potrebbe fare per cercare di abbassare la fc durante la guida?
Ok.. è anche vero che quando saliamo in moto solitamente in 10 min si da tutto.. ma con un buon allenamento penso si possa migliorare questo aspetto.
Io attualmente faccio mtb 2 o 3 volte alla settimana + 2 volte presciistica.
Cerco sempre di fare un allenamento al 80% fc media ma nonostante questo i valori in moto schizzano alle stelle.
Parliamo di due sforzi abbastanza diversi ok... in bici è uno sforzo spalmato su 1h, mentre quello in moto si consuma in poco più di 10 min.
Visto l'arrivo dell'inverno vorrei capire come fare.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
giacmx125
 
Messaggi: 874
Iscritto il: lun set 26, 2011 2:13 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda moro127 » mar nov 06, 2018 1:12 pm

Seguo con interesse. Da ignorante completo (quindi prendilo con le pinze) non sono però convinto che la strada giusta sia abbassare la FC max ma piuttosto abituare il cuore e di conseguenza il corpo a lavorare per più tempo vicini alla soglia massima. Attendo qualcuno con più esperienza che mi smentisca :lol:
Avatar utente
moro127
 
Messaggi: 30
Iscritto il: ven mar 03, 2017 5:45 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda tnt » mar nov 06, 2018 9:36 pm

Dico la mia....ho 51 anni e da gennaio mi alleno con un PT ex MMA e cose varie....
La frequenza non si abbassa anzi....ci si allena per sopportare meglio il lavoro del corpo a quelle FC....quando ci si ferma, in meno tempo si recupera dallo sforzo fatto, si respira meglio e la conseguenza di tutto ciò' e' la lucidità con cui si affronta un manches...la velocità diventa una conseguenza
Io sono passato da 167 Bpm a 173 BPM....e non me ne sono neanche accorto....adesso abbiamo deciso di provare l'allenamento denominato "pliometrico"......sta dando degli ottimi risultati .....
Forza ragazzi...non mollate!!
Avatar utente
tnt
 
Messaggi: 2345
Iscritto il: lun lug 09, 2012 1:52 pm
Località: alla piratella

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda simo-14 » mar nov 06, 2018 11:08 pm

Anche se sei allenato in bici o per gli sci...in moto i valori schizzano alle stelle perché nel nostro sport intervengono altri fattori quali adrenalina... tensione...concentrazione...per questo dopo pochi minuti hai battiti a 180...in gara quei battiti li li avresti già al cancelletto...anche i professionisti viaggiano con quei battiti solo che loro riescono a correrci una Manches intera intorno ai 180 bpm...
In attesa di qualcuno che spieghi il discorso di soglia anaerobica ecc....perché io già per scrivere sta roba col cell...già m è salito il bpm :D
simo-14
 
Messaggi: 355
Iscritto il: lun gen 25, 2016 11:02 pm
Località: Fano

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda VADABRUT » mer nov 07, 2018 7:43 am

Il cuore di una persona sedentaria o poco allenata pompa una certa quantità di sangue, quando il corpo ne richiede maggiori quantità il cuore aumenta la frequenza per cercare di pomparne di più.
Con l' allenamento il cuore comincia a pompare maggiori quantità di sangue per ogni singolo battito, rallenta anche la FC massima e il fisico recupera più velocemente. Per arrivare a questa condizione bisogna farsi un culo come un sombrero e ci vuole tempo, esercizi e pazienza, non bastano 3 uscite in bici a settimana, oltre al fondo ci sono degli esercizi specifici da fare, ma si fanno dopo un lungo periodo di adattamento e preparazione, pena la "detonazione" dell' atleta.
Avatar utente
VADABRUT
 
Messaggi: 276
Iscritto il: mar nov 25, 2014 11:20 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda Elvio210 » mer nov 07, 2018 2:04 pm

Io per mia curiosita' ho preso un orologio con controllo cardiaco ma non so se sia giusto, non sono mai arrivato oltre i 110 battiti, pensavo di arrivare ben oltre, eppure in fase rilassato mi sembra credibile mah
Avatar utente
Elvio210
 
Messaggi: 429
Iscritto il: ven nov 08, 2013 9:32 pm
Località: Centallo

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda Cass9427 » mer nov 07, 2018 3:47 pm

O li hai presi camminando o l' orologio non vale molto
Avatar utente
Cass9427
 
Messaggi: 269
Iscritto il: mar lug 05, 2011 8:23 pm
Località: Padova

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda Erik » mer nov 07, 2018 4:08 pm

si 110 in mx mi sembra troppo poco ....magari si muove sul polso o è troppo sudato / con polvere terra sotto

io avevo un economico fit bit con il sensore e se non mi entrava sabbia o terra sotto leggeva bene, 180, 190 ...
Avatar utente
Erik
 
Messaggi: 9370
Iscritto il: mar feb 26, 2008 10:15 am
Località: was Italy..now Lux

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda giacmx125 » mer nov 07, 2018 5:03 pm

Il cardio frequenzimetro al polso funziona bene se stretto giusto (e qualcosina di più) altrimenti se non fa perfettamente contatto segna meno battiti semplicemente perchè non li rileva.
Poi ovvio che se compri roba da 500 euri te li rileva anche dalla scatola chiusa per quanti sensori ha :e404: :e404: :e404: :e404:
Comunque anche oggi in bici spingendo forte in discesa (tratto enduro da 10/12 min) i battiti sono saliti a 160. Avevo le gambe e le braccia a pezzi ma non avevo i battiti a mille...
In salita fino a 175 c'arrivo ma poi automaticamente calo perchè non riesco tenere quel passo.. ma in moto? che succede?
se dite che bisogna allenare il cuore per stare alle frequenze alte vicino alla soglia max non si va contro le regole di "buona salute"? :e443: :e443: :e443: :e443: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
il mio discorso è semplice... i professionisti possono anche andare a 200... ma noi, professionisti non lo siamo,, e dobbiamo tutelare la nostra salute, perchè immagino che far andare il cuore per 1h a settimana fuori soglia non sia il top. :e107:
giacmx125
 
Messaggi: 874
Iscritto il: lun set 26, 2011 2:13 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda VADABRUT » mer nov 07, 2018 6:34 pm

giacmx125 ha scritto:Comunque anche oggi in bici spingendo forte in discesa (tratto enduro da 10/12 min) i battiti sono saliti a 160. Avevo le gambe e le braccia a pezzi ma non avevo i battiti a mille...

Probabilmente usavi un rapporto troppo duro.
giacmx125 ha scritto:In salita fino a 175 c'arrivo ma poi automaticamente calo perchè non riesco tenere quel passo.. ma in moto? che succede?

La FC che raggiungi in salita vuol dire tutto e niente, dipende da quanto sei allenato e da quanto tempo ti alleni. Come spiegavo questa mattina un cuore allenato pompa molto più sangue di un cuore poco allenato a parità di battiti cardiaci. Per farti un esempio pratico, ti posso dire che andavo molto più forte quando la mia frequenza di soglia era di 165 bpm che quando era di 175 solo pochi mesi prima, il wattaggio espresso era decisamente maggiore. Sto parlando di ciclismo amatoriale e di gare in circuiti brevi 60/80 km a circa 40/43 kmh di media. Il motocross è un tantino diverso, l' enduro è, in particolari situazioni, anche peggio come sforzo fisico, tutto sta a capire cosa vuoi fare.

giacmx125 ha scritto:se dite che bisogna allenare il cuore per stare alle frequenze alte vicino alla soglia max non si va contro le regole di "buona salute"?
il mio discorso è semplice... i professionisti possono anche andare a 200... ma noi, professionisti non lo siamo,, e dobbiamo tutelare la nostra salute, perchè immagino che far andare il cuore per 1h a settimana fuori soglia non sia il top. :e107:

Se fossi un allenatore o un preparatore non potrei comunque indicarti cosa è meglio per te, i dati che hai fornito non sono sufficienti. Visto che sono solo un vecchio babbeo mi limito a darti una "linea guida" perchè vedo che hai le idee poco chiare:
Scrivi che ti alleni all' 80% della frequenza di soglia, ho capito bene o parlavi della tua FC Max ? In ogni caso tu sai da quanto tempo pedali e da quanto tempo vai in moto..... normalmente la mia stagione finiva a novembre e, dopo un mesetto di riposo attivo ( continuavo a pedalare in agilità ogni giorno per meno km e senza lavori da fare all' interno dell' uscita), ricominciavo come al solito con il fondo medio, le SFR e le uscite in gruppo. Soltanto dopo un mese e mezzo cominciavo a riaprire il gas..... al posto del medio inserivo le ripetute alla soglia, prima in pianura e poi in salita, ma se uno non ha una base più che solida rischia di fare un lavoro controproducente. Tieni presente che percorrevo circa 12/15000 km all' anno..... quando ho cominciato a calare è finito il giochino. La bici non perdona nulla, la moto perdona anche meno visto che non puoi semplicemente smettere di pedalare.
Quello che ti può venire in aiuto in moto è la tecnica, avere una buona tecnica di guida è fondamentale, fai meno fatica, vai più forte e rischi meno. Te lo dice un somaro, purtroppo andavo molto meglio in bici.....
Avatar utente
VADABRUT
 
Messaggi: 276
Iscritto il: mar nov 25, 2014 11:20 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda vascular67 » gio nov 08, 2018 6:52 pm

VADABRUT ha scritto:Il cuore di una persona sedentaria o poco allenata pompa una certa quantità di sangue, quando il corpo ne richiede maggiori quantità il cuore aumenta la frequenza per cercare di pomparne di più.
Con l' allenamento il cuore comincia a pompare maggiori quantità di sangue per ogni singolo battito, rallenta anche la FC massima e il fisico recupera più velocemente. Per arrivare a questa condizione bisogna farsi un culo come un sombrero e ci vuole tempo, esercizi e pazienza, non bastano 3 uscite in bici a settimana, oltre al fondo ci sono degli esercizi specifici da fare, ma si fanno dopo un lungo periodo di adattamento e preparazione, pena la "detonazione" dell' atleta.



Il tuo ragionamento e' "monco" di un parametro fondamentale .....ossigeno trasportato e ventilazione ( ritmo respiratorio ) . non serve pompare piu' sangue se questo non e' ossigenato abbastanza . Per capire devi valutare la frequenza respiratoria insieme a quella cardiaca .

Cmq la strada giusta e' poter ossigenare e respirare bene ad alte frequenze ( nel motocross sono sempre alte anche nei professionisti ) e non cercare di abbassare la frequenza cardiaca ( molto utile nei ciclisti passisti ma inutile nel motocross ) . Nel motocross serve lavoro cardio respiratorio fuori soglia .....
Avatar utente
vascular67
 
Messaggi: 4123
Iscritto il: lun mag 03, 2010 4:39 pm
Località: Italy

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda vascular67 » gio nov 08, 2018 6:54 pm

Erik ha scritto:si 110 in mx mi sembra troppo poco ....magari si muove sul polso o è troppo sudato / con polvere terra sotto

io avevo un economico fit bit con il sensore e se non mi entrava sabbia o terra sotto leggeva bene, 180, 190 ...


in moto da cross si sta' tra i 170 e i 195.........salvo rare eccezioni ( ma sono rare )
Avatar utente
vascular67
 
Messaggi: 4123
Iscritto il: lun mag 03, 2010 4:39 pm
Località: Italy

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda LIUKEN » gio nov 08, 2018 11:47 pm

vascular67 ha scritto:
VADABRUT ha scritto:Il cuore di una persona sedentaria o poco allenata pompa una certa quantità di sangue, quando il corpo ne richiede maggiori quantità il cuore aumenta la frequenza per cercare di pomparne di più.
Con l' allenamento il cuore comincia a pompare maggiori quantità di sangue per ogni singolo battito, rallenta anche la FC massima e il fisico recupera più velocemente. Per arrivare a questa condizione bisogna farsi un culo come un sombrero e ci vuole tempo, esercizi e pazienza, non bastano 3 uscite in bici a settimana, oltre al fondo ci sono degli esercizi specifici da fare, ma si fanno dopo un lungo periodo di adattamento e preparazione, pena la "detonazione" dell' atleta.



Il tuo ragionamento e' "monco" di un parametro fondamentale .....ossigeno trasportato e ventilazione ( ritmo respiratorio ) . non serve pompare piu' sangue se questo non e' ossigenato abbastanza . Per capire devi valutare la frequenza respiratoria insieme a quella cardiaca .

Cmq la strada giusta e' poter ossigenare e respirare bene ad alte frequenze ( nel motocross sono sempre alte anche nei professionisti ) e non cercare di abbassare la frequenza cardiaca ( molto utile nei ciclisti passisti ma inutile nel motocross ) . Nel motocross serve lavoro cardio respiratorio fuori soglia .....


Quali lavori/allenamento consigli per “ossigenare meglio il sangue” ?
LIUKEN
 
Messaggi: 307
Iscritto il: lun ago 31, 2015 6:26 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda michael 471 » ven nov 09, 2018 10:16 am

LIUKEN ha scritto:
vascular67 ha scritto:
VADABRUT ha scritto:Il cuore di una persona sedentaria o poco allenata pompa una certa quantità di sangue, quando il corpo ne richiede maggiori quantità il cuore aumenta la frequenza per cercare di pomparne di più.
Con l' allenamento il cuore comincia a pompare maggiori quantità di sangue per ogni singolo battito, rallenta anche la FC massima e il fisico recupera più velocemente. Per arrivare a questa condizione bisogna farsi un culo come un sombrero e ci vuole tempo, esercizi e pazienza, non bastano 3 uscite in bici a settimana, oltre al fondo ci sono degli esercizi specifici da fare, ma si fanno dopo un lungo periodo di adattamento e preparazione, pena la "detonazione" dell' atleta.



Il tuo ragionamento e' "monco" di un parametro fondamentale .....ossigeno trasportato e ventilazione ( ritmo respiratorio ) . non serve pompare piu' sangue se questo non e' ossigenato abbastanza . Per capire devi valutare la frequenza respiratoria insieme a quella cardiaca .

Cmq la strada giusta e' poter ossigenare e respirare bene ad alte frequenze ( nel motocross sono sempre alte anche nei professionisti ) e non cercare di abbassare la frequenza cardiaca ( molto utile nei ciclisti passisti ma inutile nel motocross ) . Nel motocross serve lavoro cardio respiratorio fuori soglia .....


Quali lavori/allenamento consigli per “ossigenare meglio il sangue” ?

Doping
Avatar utente
michael 471
 
Messaggi: 2208
Iscritto il: lun gen 12, 2015 6:27 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda giacmx125 » ven nov 09, 2018 11:56 am

Ieri pomeriggio ho fatto un po di dh con la bici ed ho notato appunto che (vuoi per la silenziosità della bici, vuoi per questa ossessione dei battiti) dovevo forzare la respirazione. Infatti a fine settore avevo i batti molto alti (188) e una respirazione altrettanto in affanno.
Quindi ragionando anche con le parole di Vascular l'unica soluzione è cercare di avere una respirazione costante.
Mi piacerebbe capire perchè il nostro sistema respiratorio va in apnea quando è sotto sforzo massimo..
Il problema è che i momenti di apnea in moto sono molti.. soprattutto in accelerazione e nei tratti più impegnativi.
Questo credo incida molto sui battiti. :e023:
giacmx125
 
Messaggi: 874
Iscritto il: lun set 26, 2011 2:13 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda vascular67 » ven nov 09, 2018 11:58 am

LIUKEN ha scritto:
vascular67 ha scritto:
VADABRUT ha scritto:Il cuore di una persona sedentaria o poco allenata pompa una certa quantità di sangue, quando il corpo ne richiede maggiori quantità il cuore aumenta la frequenza per cercare di pomparne di più.
Con l' allenamento il cuore comincia a pompare maggiori quantità di sangue per ogni singolo battito, rallenta anche la FC massima e il fisico recupera più velocemente. Per arrivare a questa condizione bisogna farsi un culo come un sombrero e ci vuole tempo, esercizi e pazienza, non bastano 3 uscite in bici a settimana, oltre al fondo ci sono degli esercizi specifici da fare, ma si fanno dopo un lungo periodo di adattamento e preparazione, pena la "detonazione" dell' atleta.



Il tuo ragionamento e' "monco" di un parametro fondamentale .....ossigeno trasportato e ventilazione ( ritmo respiratorio ) . non serve pompare piu' sangue se questo non e' ossigenato abbastanza . Per capire devi valutare la frequenza respiratoria insieme a quella cardiaca .

Cmq la strada giusta e' poter ossigenare e respirare bene ad alte frequenze ( nel motocross sono sempre alte anche nei professionisti ) e non cercare di abbassare la frequenza cardiaca ( molto utile nei ciclisti passisti ma inutile nel motocross ) . Nel motocross serve lavoro cardio respiratorio fuori soglia .....


Quali lavori/allenamento consigli per “ossigenare meglio il sangue” ?


Il problema è ossigenarlo ad alte frequenze cardiache tipiche del nostro sport . Unico modo è il lavoro fuori soglia .inizialmente per brevi periodi e successivamente allungando tempi ....
Poche attività ( nella normale attività sportiva non professionistica ) ti permettono questo......personalmente eseguo attività di Spinning ( non bici in strada ) con sessioni di running ( pedalata in piedi ) a 100 o 110 rpm di pedalata . Ma esistono altre modalità per arrivare a medesimi risultati .

Ps : prima di lavorare fuori soglia in maniera metodica verificate che tutto sia ok ( visita da cardiologo , ecg e per chi ha più di 40 anni anche ecocardio )
Avatar utente
vascular67
 
Messaggi: 4123
Iscritto il: lun mag 03, 2010 4:39 pm
Località: Italy

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda vascular67 » ven nov 09, 2018 12:03 pm

giacmx125 ha scritto:Ieri pomeriggio ho fatto un po di dh con la bici ed ho notato appunto che (vuoi per la silenziosità della bici, vuoi per questa ossessione dei battiti) dovevo forzare la respirazione. Infatti a fine settore avevo i batti molto alti (188) e una respirazione altrettanto in affanno.
Quindi ragionando anche con le parole di Vascular l'unica soluzione è cercare di avere una respirazione costante.
Mi piacerebbe capire perchè il nostro sistema respiratorio va in apnea quando è sotto sforzo massimo..
Il problema è che i momenti di apnea in moto sono molti.. soprattutto in accelerazione e nei tratti più impegnativi.
Questo credo incida molto sui battiti. :e023:


Il cuore sale molto di battiti e per alimentarsi a bisogno più ossigeno . L’ossigeno gli arriva dalla respirazione che per supportare tale sforzo aumenta il ritmo ( numero di inspirazione espirazione ) . Però i polmoni aumentano ritmo ma diminuisco qualità .....

Spesso in moto dopo 10 m si pensa di essere stanchi dando responsabilità ai muscoli .....ma in verità la stanchezza deriva da ipossia al cervello......bisogna rallentare uno due giri far scendere cuore e respiro e poi si ha nuovamente la forza ai muscoli .....

Ma non è un problema di muscolo non allenato ma di ossigeno che manca al cervello
Avatar utente
vascular67
 
Messaggi: 4123
Iscritto il: lun mag 03, 2010 4:39 pm
Località: Italy

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda vascular67 » ven nov 09, 2018 12:04 pm

michael 471 ha scritto:
LIUKEN ha scritto:
vascular67 ha scritto:
VADABRUT ha scritto:Il cuore di una persona sedentaria o poco allenata pompa una certa quantità di sangue, quando il corpo ne richiede maggiori quantità il cuore aumenta la frequenza per cercare di pomparne di più.
Con l' allenamento il cuore comincia a pompare maggiori quantità di sangue per ogni singolo battito, rallenta anche la FC massima e il fisico recupera più velocemente. Per arrivare a questa condizione bisogna farsi un culo come un sombrero e ci vuole tempo, esercizi e pazienza, non bastano 3 uscite in bici a settimana, oltre al fondo ci sono degli esercizi specifici da fare, ma si fanno dopo un lungo periodo di adattamento e preparazione, pena la "detonazione" dell' atleta.



Il tuo ragionamento e' "monco" di un parametro fondamentale .....ossigeno trasportato e ventilazione ( ritmo respiratorio ) . non serve pompare piu' sangue se questo non e' ossigenato abbastanza . Per capire devi valutare la frequenza respiratoria insieme a quella cardiaca .

Cmq la strada giusta e' poter ossigenare e respirare bene ad alte frequenze ( nel motocross sono sempre alte anche nei professionisti ) e non cercare di abbassare la frequenza cardiaca ( molto utile nei ciclisti passisti ma inutile nel motocross ) . Nel motocross serve lavoro cardio respiratorio fuori soglia .....


Quali lavori/allenamento consigli per “ossigenare meglio il sangue” ?

Doping


È un’ottima soluzione ma.........ti espone ad altri gravissimi rischi
Avatar utente
vascular67
 
Messaggi: 4123
Iscritto il: lun mag 03, 2010 4:39 pm
Località: Italy

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda VADABRUT » ven nov 09, 2018 5:12 pm

@vascular67: per favore, non far passare il messaggio che bisogna fare dei lavori fuori soglia, altrimenti si mettono a farli anche quelli che non sanno cosa stanno facendo e non hanno mai fatto nulla prima di quello. Prima di arrivare a fare quel tipo di lavoro è necessario preparare il fisico, altrimenti dopo 3 ripetute il povero crossista 40enne ( ma anche più giovane) torna a casa distrutto e non pedala più per una settimana ( se non taglia la bici con il flessibile ).

discorso respirazione: saper respirare è fondamentale, spiegalo tu a tutti cos' è la respirazione diaframmatica, spiega che la maggior parte delle persone respira solo con metà polmoni, per questo vanno in apnea, per questo non arriva loro abbastanza ossigeno al cervello. Non è facile mentre si è sotto sforzo, ma può fare la differenza.
Avatar utente
VADABRUT
 
Messaggi: 276
Iscritto il: mar nov 25, 2014 11:20 pm

Re: Frequenza Cardiaca

Messaggio da leggereda VADABRUT » ven nov 09, 2018 5:15 pm

michael 471 ha scritto:Doping

Eh.... quando si parla di ossigeno nel sangue.....vedevo certi exploit anche tra gli amatori che non hai idea..... poi è venuto fuori il bugnone.
Avatar utente
VADABRUT
 
Messaggi: 276
Iscritto il: mar nov 25, 2014 11:20 pm

Prossimo

Torna a PREPARAZIONE FISICA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti